Perché il Manifesto
per la sovranità
costituzionale


La Brexit, l’elezione di Trump, il nostro referendum del 4 Dicembre 2016 e, dopo, i risultati di tutte le elezioni politiche nei Paesi europei segnano un passaggio di fase. La regolazione liberista,…


L’umanità si è persa
davanti al CARA
a Castelnuovo di Porto


Ieri è accaduto qualcosa di molto grave per una comunità civile. Il Cara di Castelnuovo di Porto, il secondo centro per rifugiati più grande d’Italia è stato sgomberato con un blitz di polizia e…


L’addio di Susanna Camusso
prima della “conta”
Landini segretario, avrà due vice


Tutto comincia dopo il magnifico coro del teatro Petruzzelli. É il primo voto di questa straordinaria platea (ben ottocentosessantasei delegati) del diciottesimo Congresso della Cgil. Occupano un…


No alla lista unitaria
serve una “coalizione
di innovatori”


Gli scenari che potrebbero aprirsi dopo le elezioni europee renderanno difficile l’applicazione della procedura degli Spitzenkandidaten che i partiti europei e poi i gruppi uscenti del Parlamento…


Chi è il popolo?


Nelle democrazie costituzionali le maggioranze che si succedono si impegnano a interpretare le norme fondamentali comuni; cosicché, nonostante le differenze, la grammatica resta la stessa, come pure…


Luzzatto Voghera:
“Antisemitismo,
si prepara la tempesta”


Gadi Luzzatto Voghera è il direttore della Fondazione Centro di documentazione ebraica contemporanea. CDEC, che ha sede a Milano e sta per aprire i suoi nuovi spazi (archivi, aule, sale per incontri)…


Il partito, Macron, le alleanze
i nodi del Pd a congresso


Il congresso è ancora lontano ma finalmente si intravedono contenuti di discussione vera nel Partito Democratico. Magari con un certo grado di confusione o di approssimazione, ma si può dire che il…


Un’Europa sociale contro il sovranismo


La piazza di Milano, che canta bella ciao contro il “ministro dell’inferno”, indica che sta crescendo la consapevolezza (di massa?) delle grandi insidie del governo del cambiamento. E’ stato Weber a…


Milano, finalmente un popolo che ci spiegavano non esistere più


Ieri Milano ha proposto due visioni tra loro molto molto diverse. Da una parte c'era il tentativo sciagurato e pericoloso dei neonazionalisti, Orban e Salvini, di rompere l'Europa come spazio……


La piazza dell’accoglienza contro il vertice della Controeuropa


Gli altri dicono che l’immigrazione la vogliono gestire. Noi no, noi la vogliamo fermare. Il discorso è chiaro, il concetto pure. Gli “altri” sono Bruxelles, i francesi, i tedeschi, gli spagnoli, il…


Equivoco


Posare i piedi per tutta la vita sullo stesso pezzo di terra, nascere in un luogo e non in un altro, può far nascere nei membri di una stessa ghenga un pericoloso equivoco: credere che quel luogo ti…


La Fca dopo Marchionne, 30.000 operai a scrutare l’orizzonte tra Cigs solidarietà e l’ombra di Trump


Il “segnale” (pessimo) sarebbero state le dimissioni del responsabile per l’Europa delle attività del Gruppo, Alfredo Altavilla, arrivate il 23 luglio, subito dopo l’ascesa al trono di Michael…