Non in nome mio

Ci tengo, quale cittadino italiano, a dire questa frase: non in nome mio. Attenzione, stiamo entrando assolutamente in un regime di violenza, di prepotenza. E’ una cosa oscena, perché i porti devono essere…


Il governo della ferocia: ruspa e sgomberi, e gli ultimi vanno per strada

L'ultima conseguenza del decreto Salvini è andata in scena all'alba di ieri, sulla via Tiburtina, altezza san Basilio, a Roma. Proprio in occasione del settantesimo anniversario della dichiarazione dei diritti…


Le ruspe di Salvini
al Baobab: è guerra
a migranti e poveri

Alla fine la ruspa l'ha avuta vinta. Certo, dall'altra parte non c'erano potenti, né ricchi, né mafiosi. Così è stato facile, dopo aver recintato piazzale Maslax - il parcheggio dietro la stazione Tiburtina di…


Raggi toglie l'acqua e poi caccia i rom per "ragioni sanitarie"

Sgombero, sgombero, sgombero, non più persone ma oggetti, ecco il messaggio che arriva dalla distruzione del Camping River, cominciato – inutile negare la violenza – tre settimane fa con le ruspe contro i…


Cento scatti per Riccio
cronista napoletano

NAPOLI   -   Magro come uno stecchino, la barba ancora inesistente, appena 15 anni, un compagno della Sezione “Cariati” al Corso Vittorio Emanuele a Napoli  l’aveva guidato su al terzo piano di Vico Rotto san…