Nobel e politica

Sono preoccupata, allarmata. Più che per la letteratura, sono preoccupata per le istituzioni pubbliche del mio Paese soprattutto dopo i risultati delle elezioni politiche. In Polonia non esiste una censura…


Se una trota gigante
vaga per il Tamigi

Ci volle un’altra mezz’ora di strenuo lavoro per montare il tendone a dovere sulla barca. Allora, sgomberammo le panchette e tirammo fuori i viveri. Mettemmo un pentolino d’acqua sul fornello, a prua, poi ce…


Europeo

Io mi sento un cittadino europeo. Bisogna essere consapevoli che tutti abbiamo identità multiple. Ti puoi sentire fortemente inglese e fortemente europeo allo stesso tempo. Questi sentimenti non sono in…


Tra le pagine di Debenedetti
alla ricerca di un altro Proust

Non esiste altro che Proust e non esiste altro Proust che non sia Marcel, basterebbe questo non a riassumere il Novecento così splendidamente raccontato da questo giovane uomo di fine Ottocento, ma a definirlo…


Dal dolore fisico al misticismo:
la scrittura raccontata dagli scrittori

Cosa significa scrivere? E soprattutto perché farlo? All’apparenza sembrerebbero delle domande ovvie, forse anche banali, ma non lo sono se come accade in In punta di penna (Minimum Fax) a cura di Will Blythe…


Benini, dieci interviste per scoprire
le vite degli altri con la scrittura

Un’alternativa impossibile, una possibilità non data: così si pone fin dal titolo La scrittura o la vita, dieci interviste di Annalena Benini a chi ha fatto della scrittura il suo mestiere, ma soprattutto…


Leogrande, in viaggio per raccontare
il mondo dalla parte giusta

Quando mi guardavo intorno in cerca di figure che, nella mia generazione, avessero lo spessore umano e intellettuale dei veri maestri, trovavo lui. Nello stesso mondo culturale che ora giustamente lo piange,…