Niente patti con il M5S, serve una sinistra alternativa

Se, come scrive Michele Prospero, la nuova direzione di Repubblica intende aprire al Movimento 5 stelle, commette un grave errore politico e storico: dimostra di non aver capito la profondità della crisi…


La lezione abruzzese:
il centrosinistra perde ma è vivo

A rivederlo tre giorni dopo, all’indomani del voto regionale d’Abruzzo, l’abbraccio vicentino tra Di Maio e Salvini, condito persino da un fugace bacetto, mi ha fatto venire in mente La cattura di Cristo del…


La memoria

Nei prossimi anni avremo l’impegno di costruire una Cgil rinnovata nel genere e nelle generazioni. Lontana da me qualsiasi idea di rottamazione. Io l'ho sempre considerata una brutta parola. Penso invece che…


L'inerzia progettuale
del Pd e l'errore
di evocare Macron

È ormai impossibile sottovalutare la gravità della crisi del PD. Il voto del 4 marzo ha mostrato quanto, in condizioni irripetibili ed estremamente favorevoli – con Berlusconi e il centro-destra rimasti per…


Chi nella sinistra deve fare un passo indietro

Io credo, e l’ho scritto più volte, che la mia generazione debba fare non uno ma molti passi indietro. Penso esclusivamente ai passi indietro dai ruoli di direzione, non solo politica. Nessun passo indietro…


Tav Torino-Lione, Parigi non ci crede più

In Italia è un tema del tutto assente dalla campagna elettorale, in Francia il governo mantiene sul punto un insistito, scrupoloso silenzio: il Tav Torino-Lione, la linea ferroviaria ad alta velocità che…


Così il centrosinistra
blocca il ricambio

C'era una volta la rottamazione. Ma forse non c'è mai stata davvero. Come purtroppo non c'è da tempo a sinistra una vera operazione di rinnovamento: quello che si compie attraverso la promozione e la crescita…


Renzi in un vicolo cieco
Centrosinistra al palo

In politica non vanno mai sottovalutati i passi avanti, anche se sono piccoli, anche se sono impercettibili. Quindi non dirò che l’intervento di Matteo Renzi alla direzione del Pd non contenga alcuna novità.…