Gli Agnelli e Repubblica:
che succederà
nell'editoria italiana?

Per comprendere le ragioni e le conseguenze dell’acquisto del gruppo Gedi (la Repubblica, La Stampa, il Secolo XIX, L’Espresso, tredici giornali locali e varie radio) da parte degli eredi Agnelli bisogna…


Se scatta
la caccia
al giornalista

Le immagini del giornalista colpito e calpestato rimbalzano, per l'intera giornata, sui media e mettono i brividi. Hanno una rilevante forza simbolica perché mettono in scena aspetti inquietanti di questo…


Non chiamate
quella di oggi
"questione morale"

La tentazione ricorrente e persistente è quella di considerarla soltanto una sottigliezza terminologica, priva di implicazioni concrete. Un dettaglio, una curiosità, un cavillo, buoni ad alimentare…


Niente patti con il M5S, serve una sinistra alternativa

Se, come scrive Michele Prospero, la nuova direzione di Repubblica intende aprire al Movimento 5 stelle, commette un grave errore politico e storico: dimostra di non aver capito la profondità della crisi…


Repubblica si illude
se pensa di usare
Di Maio contro Salvini

Con “Repubblica” che piazza in prima pagina, con titoli enfatici (“Salvini non è la legge”), interviste fiume a Di Maio, sembra che sia arrivato il contrordine di rito. Dopo il cambio del direttore, il nuovo…


C’è vita a sinistra e il Pd
di Zingaretti potrebbe ripartire da qui

Nel suo libro, “La sinistra e la scintilla” (Donzelli, 2019), Giuseppe Provenzano, che pure del Partito democratico fa parte, afferma che il Pd non è nato troppo tardi, bensì è nato vecchio, fuori tempo…


Tullia Zevi, dalle ignobili leggi razziali
all'impegno civile nell'Italia democratica

Il libro di Puma Valentina Scricciolo dedicato a Tullia Calabi Zevi costituisce un atto dovuto. Un atto dovuto ad una personalità tanto eminente non solo della storia dell’ebraismo italiano contemporaneo, ma…


Roma, San Lorenzo ultimo tassello di una città
che non ne può più

Solo nelle fedeli scatole dei taxi, ora la sindaca trova comprensione e avvocati sereni: “lasciatela lavorare”, dicono, come tre mesi dopo la sua elezione in Campidoglio, quando precocemente in troppi…


Caro Minniti,
ma a che serve
un capo senza idee?

Sostiene Marco Minniti: “Serve a ben poco discutere del programma, perché il programma non crea la connessione sentimentale con il popolo. Quella la può creare soltanto una persona, un capo”. Per farsi capire…


La Rete e la favola
della democrazia diretta

È singolare l'intervista rilasciata da Casaleggio - presidente della Casaleggio e della piattaforma Rousseau, finanziata dai 5stelle - sui destini del mondo nei prossimi decenni, e in questo contesto sul…


Marchionne è morto
e la sua è un'eredità
tutta da riscrivere

Sergio Marchionne si è spento nella clinica svizzera  che lo aveva ospitato per i suoi ultimi giorni che sono stati accompagnati da necrologi anzitempo. È  stato l’uomo che ha salvato la Fiat. E’ stato l’uomo…


Il Foglio? Libertà
di stampa, bellezza

Non so quanto possano apprezzarlo, o condividerlo, gli amici di Strisciarossa: io sono un lettore del Foglio, un lettore fedele devo dire. Mi piace lo stile spigliato, l'apertura internazionale, il gusto di…