Report e il caso
Lega-Mosca: quella voglia
di censura che torna

Dove andremo a finire? Domanda magari da vecchio fustigatore della moralità pubblica e, ai tempi, delle minigonne. Ma se si guarda un attimo non troppo distratti e rassegnati a quanto accade a proposito del…


"Politica pop": nel libro di Mazzoleni e Sfardini la politica mediatizzata

Politica pop. Da "Porta a Porta" a "L'Isola dei famosi" La politica è pop. Come la musica, come lo spettacolo. Ci viviamo dentro, non avendone pienamente coscienza. La tracanniamo a tutte le ore: politici che…


Re delle fake news
fa lezione ai giornalisti
contro le fake news

Corso di aggiornamento professionale per giornalisti sulle fake news: roba tosta. Insomma, i giornalisti prima di rilanciare notizie che vedono Hillary Clinton partecipare a cene sataniste con artiste che…


Dalla radio all'Anpi:
Piero Scaramucci,
giornalista di razza

Il 10 agosto era un’altra volta in piazzale Loreto, per partecipare alla commemorazione dei quindici martiri, vittime dei nazifascisti. Un’altra volta Piero Scaramucci aveva voluto testimoniare la propria…


stampa&ristampa

La crisi vista in tv. Record per le "maratone", latita Rai

La crisi ha appassionato quanto o più del calciomercato. Non è cosa di poco conto. Al racconto che ne è stato fatto dai media tradizionali - televisione, giornali di carta e on line, radio- si è aggiunto un…


Rai, gialloverdi spaccati
Per Marcello Foa
niente doppio incarico

Due poltrone per uno? Inopportune oltre che impegnative se non occupate e basta. Eppure Marcello Foa, sostenuto dai sodali leghisti, in linea con il disprezzo delle regole che caratterizza il capitano e i suoi…


Matrimoni nell'era della post verità

Giorni fa mi sono infilato in un botta e risposta che stava sollazzando due amici giornalisti, naturalmente di sinistra. Parlavano di Mark Caltagirone. Non sapendo chi fosse costui mi sono subito informato. In…


L'editto che unisce
Salvini a Berlusconi

1Un nuovo editto. Bulgaro. Questa volta tocca a Gad Lerner. E' solo l'ultimo di una lunga serie: il fior fiore di giornalisti italiani l'hanno già ricevuto. L'editto arriva, in genere, come una "raccomandata…


Basta con gli intellettuali plurilaureati
all'Unesco portiamo le orecchiette

Nella piatta e vasta prateria di  porcate mascalzonate buffonate prodotte oppure enunciate dai nostri governanti, può spuntare anche un fiore. Non sarà una rosa, non sarà un tulipano, neppure un papavero…


Antonella e la difficoltà
di fare la giornalista
tra Sudan e Darfur

Antonella Napoli, l'unica giornalista europea con un travel permit per viaggiare in Sudan, compreso il Darfur, è stata fermata e rilasciata dopo alcune (lunghissime) ore dalla polizia del Sudan. L’hanno…


I giovani e la ricerca delle musiche
senza avere le informazioni sui titoli

Che la musica registrata si ascolti in modi molto diversi dal passato, anche recente, ce ne siamo accorti tutti. E non è solo questione di quali supporti, solidi o “liquidi”, siano all’origine di…


Tiro al giornalista,
Di Maio come Silvio

Al congresso del Partito popolare europeo a Bonn: “Esiste una sinistra forte dell’80% della stampa italiana che mi ha attaccato su tutti i fronti, inventandosi delle calunnie incredibili” (YouTube, 10 dicembre…