Ida Vitale e la "poesia popolare":
dall'Uruguay una lezione anche per noi

"Io scrivo, scrivo, scrivo / e non arrivo a nulla, a nessuno; / le parole di me hanno paura / come colombe, crepitano sorde, / si radicano al loro grumo scuro, / prevalgono con scrupolo finissimo /…


È dalla fragilità che nasce la forza:
Louise Glück, Nobel per la letteratura

Primogenito // Le settimane passano. Io le ripongo, / sono tutte uguali, come barattoli di minestra scorticati... / i fagioli inacidiscono nel pentolino. Guardo la cipolla isolata / che galleggia come Ofelia,…


I versi di Pelliccioli tra ritorno alla terra
e rapporto con la natura

[[ Prefabbricati, tubi, tralicci, autogrill schiacciano i filari, brandelli di campagna. Vagoni, sacchi, reti, gialli altoparlanti inghiottono corpi transfusi nei display. Reticolati in ferro, scavi,…


La forza dei sogni

Domandiamoci: si è riusciti a interpretare i sogni dei giovani, o invece si è risposto alle loro attese con un linguaggio vecchio e inadeguato? Si sono rinnovati gli strumenti dell’analisi e della pratica…


I versi di Canzian e il mondo effimero
che può trasformarsi in un incubo

La sfera privata ha assunto oggi una dimensione dilagante, grazie ai nuovi media che consentono di condividere, senza vincoli spaziali, immagini e resoconti più o meno sofisticati della nostra quotidianità.…


L'inchiostro come un tatuaggio, l'Archivio privato di Simone Marcelli

La scrittura di Archivio privato, seconda opera poetica di Simone Marcelli, è come un tatuaggio. Le parole sembrano nascere da un atto di resistenza: la voce del poeta fa scintille col quotidiano, prende forma…


Chiamami
stella cometa

Chiamami Pesce. Sarò il tuo mare. Chiamami Nuvola. Sarò il tuo cielo. Chiamami Chicciricchì. Sarò il tuo gallo. Chiamami Criniera. Sarò il tuo cavallo. Chiamami Bianco. Sarò il monte più alto. Chiamami…


Da Sereni a Franzin, quando la poesia
fa i conti con i "poveri operai"

1437. Sono i morti sul lavoro nel 2019 secondo l'Osservatorio Indipendente di Bologna. Sono dati più alti rispetto a quelli riportati dall'Inail perché considerano anche tutto il mondo parallelo del sommerso.……


Le cose difficili

È difficile fare le cose difficili: parlare al sordo mostrare la rosa al cieco. Bambini, imparate a fare le cose difficili: dare la mano al cieco, cantare per il sordo, liberare gli schiavi che si credono…


Buon Natale

S'io fossi il mago di Natale / farei spuntare un albero di Natale / in ogni casa, in ogni appartamento / dalle piastrelle del pavimento, / ma non l'alberello finto, / di plastica, dipinto / che vendono adesso…


Capire Giusi Verbaro per fondare
una nuova didattica della poesia

Oltrepassare quella che Conrad chiama la Shadow Line della giovinezza non è solo felice conquista di individualità e autonomia: troppe sono le perdite che tale oltrepassamento comporta, tanto da ingenerare in…


Gli influencer non fanno poesia,
i versi veri traducono l'io in "noi"

Il primo dato di questi ultimi mesi non appartiene alla letteratura ma al cinema. Alla mostra di Venezia  abbiamo assistito alla proiezione del documentario nel quale viene raccontata la vita della prima…