Roma '60, i Giochi del disgelo
Lo sport e la festa dopo la repressione

Sono passati sessant’anni da quando, nello stadio Olimpico di Roma, un giovane con occhiali scuri e canottiera azzurra tagliò il traguardo vincendo l’oro nella prestigiosa gara dei 200 metri piani. Quel…


Unità nazionale?
No grazie, con questa destra mai

C’è qualcosa di nuovo oggi nell'aria, anzi d'antico verrebbe da dire, parafrasando il poeta, di fronte alle grandi e piccole manovre con le quali si tenta di avvolgere il governo Conte. Tornano infatti in modo…


Le tante (troppe) maschere di Giuseppe Conte

Si ricama molto nei giornali sulla compiuta metamorfosi di Conte che, da capo unto dalla rete, oggi riceve la fiducia dell’aula esortando ad un “uso responsabile del social network”. Da presidente anonimo, che…


Nonostante i dubbi
buon lavoro
al nuovo governo

Nonostante tutto, restano i dubbi. Nonostante il liberatorio licenziamento di Salvini dal ministero dell'Interno. Nonostante l'enfasi quasi da sol dell'avvenire di alcune dichiarazioni giallo-rosse. Nonostante…


Con Lega e 5 stelle non manovre trasformiste
ma analisi differenziate

È dal 4 marzo 2018 che molti esponenti del Pd e del centrosinistra parlano in vario modo della possibilità di un accordo con il Movimento 5 Stelle. Questo tipo di discorsi generano morbose e ricorrenti…


Primarie, correnti e scarsa identità:
ecco perché il Pd è un partito sbagliato

L’insieme delle regole che definiscono la vita e la struttura di un partito contiene una sorta di trama normativa: ossia, un insieme di principi che ne determinano concretamente il profilo e il modo di essere.…


Come Olmo in "Novecento", la necessità di essere di parte

Novecento di Bernardo Bertolucci, restaurato dalla Cineteca di Bologna e restituito nella sua completezza, cioè comprensivo dei 700 tagli voluti all’epoca della sua uscita dal distributore statunitense del…


Quell'ignobile oltraggio ad Aldo Moro
che nessuno si affretta a cancellare

E’ una scritta oscena, tremenda, apparsa su un muro di Roma, la capitale d’Italia. E’ tracciata con lettere cubitali rosse e dice: “Chi cazzo se ne frega se è morto Aldo Moro”. E’ una scritta immobile,…


Da Azzurro agli scontri di Valle Giulia
ricordo del 1968, l'anno dello Studente

  In Italia nel 1968 il presidente della Repubblica è Giuseppe Saragat, primo socialista a ricoprire la carica; presidente della Camera è Sandro Pertini, presidente del Senato Amintore Fanfani. La…


"Moro rapito", Natta non ci credeva
Il 16 marzo di Montecitorio

16 marzo 1978, le nove del mattino. Lungo via Uffici del Vicario, dove affaccia il palazzo dei gruppi parlamentari, stavo salendo alla Camera dove alle dieci Andreotti avrebbe presentato il suo sesto e non…


Un Sanremo nel segno di Fiorello
che piace anche se non piace

Tutti fermi. E’ cominciato il Festival di Sanremo. Qualunque cosa affermino i detrattori (molti meno di quanti si atteggiano ad esserlo) o gli espliciti e appassionati sostenitori, un fatto è certo: da…


Quel genio di Tanassi che capisce
se la situazione è "veramente difficile"

Non tutti i geni, naturalmente, si somigliano: vi sono quelli che hanno il dono della concisione incisiva (Cesare, per dire il primo che ci viene senza fatica alla mente) e quelli che prediligono l’ampiezza di…