La febbre catalana
non solo egoismo

Cominciamo con una domanda: davvero dobbiamo pensare che da qui ai prossimi decenni l’Europa che vediamo sulla carta di oggi rimarrà uguale? La domanda mi nasce dalla lettura dell’articolo che Paolo Soldini…


Unione, governance
senza democrazia

Si diceva venticinque anni fa: “se l’Unione presentasse domanda di adesione all’Unione la domanda sarebbe respinta perché il suo sistema non rispetta i principi fondamentali dello Stato di diritto o più…


Catalogna, l'insidia
delle piccole patrie

Se si guarda alla carta d’Europa, c’è un solo stato, l’Islanda, che non abbia al suo interno minoranze etniche o linguistiche oppure parti della popolazione che si trovino fuori dai propri confini e sotto…


Gli immigrati merce di scambio nella campagna elettorale

Il rinvio all’autunno dell’approvazione definitiva della legge sullo ius soli, il diritto alla nazionalità italiana per i nati in questo Paese, come si riconosce in tante parti d’Europa, è stato accolto come…


Macronisti d'Italia, provinciali d'Europa

Ecco s’avanza, con passo sicuro e sguardo profondo, il nuovo Eroe del Futuro che affascina il Pd e pezzi del centrosinistra italiano, al quale ispirarsi senza se e senza ma. È giovane, ha una bella presenza, e…