Sulle donne niente
graduatoria
delle discriminazioni

Caro Oreste, raramente sono stata così tanto in disaccordo con un tuo articolo (qui il commento di Oreste Pivetta). C’è, lì dentro, lo riconosco e per questo lo valuto, un pezzo di sinistra. Un pezzo…



pomodori, braccianti

Agricoltura, sfruttamento
e baracche: gli invisibili
del Materano

La Felandina è un ex complesso industriale sulla SS 106 metapontina. Retaggio di uno sviluppo del Sud mai completamente avvenuto, i capannoni dismessi oggi significano abbandono, ghettizzazione,…



Lo dico da “sfollato”:
i doveri civili
non sono un optional

Sono uno “sfollato”. “Sfollato” lo si diceva di chi, donne e bambini, in tempo di guerra lasciava le città, come Milano appunto, per rifugiarsi in campagna, in una campagna al sicuro dai…



Come sono cambiati nei decenni
lavoro, salute e diritti in fabbrica

Negli anni ’60 in Italia le fabbriche in Italia venivano definite “scatole nere”. Nel senso che poco o nulla si sapeva dei processi produttivi, salvo i dati degli infortuni e delle morti…



Diritti

Tutti i dipendenti hanno diritto di usufruire dei servizi sociali offerti gratuitamente dall'azienda, senza che questo debba essere inteso come una generosa elargizione. La civiltà di un popolo si…



Riprendiamoci la maternità, per un nuovo patto tra donna e uomo

Faccio parte dell’Associazione di donne Se Non Ora Quando – Libere, nata dalla grande manifestazione del febbraio 2011, che portò nelle piazze italiane più di un milione di persone chiedendo di porre…



Jobs act bocciato
in Europa: per chi
suona l’articolo 18

La lunga marcia della Cgil, intrapresa sul finire del 2015 con l’obiettivo di delineare una proposta alternativa di politica del diritto e di politica giudiziaria nel contrasto alle nequizie del Jobs…



Ius soli, 800mila ragazzi in attesa davanti a una porta chiusa

Ci sono almeno ottocento mila bambini o ragazzi che aspettano lo ius soli. Ce ne dovremmo rallegrare: ottocento mila persone che vivono in Italia, studiano qui e qui sperano di lavorare, che vogliono…



Basta subalternità, rimettiamo al centro la giustizia sociale

Siamo qui, provenienti da storie e luoghi diversi, perché questa volta ci ha convinto il vostro metodo. Ricercare un ponte con competenze ed esperienze che in questi anni hanno continuato a pensare…



Omofobia

Lo diciamo subito la fobia, non c'entra nulla. Si tratta di stronzaggine pura. Di odio dietro la facciata. Chi è omofobo oggi ha il culto del superuomo, chi è omofobo oggi è fascista. E' omofascismo.…



Merito

Nella mia storia di sindacalista ho dovuto fare ogni giorno i conti con la meritocrazia, e cioè con il concetto di “merito". Soprattutto negli anni 60, quando mi sono confrontato con la struttura…



Meno diritti e mobbing non punito, così cresce il disagio mentale al lavoro

Capita. Si sta male psicologicamente per cause estranee al mondo del lavoro, ma si deve andare in ogni caso a lavorare. Oppure si sta male mentalmente per motivi che c’entrano col mondo del lavoro…