Ppe non caccia Orbán.
Per gli xenofobi di Fidesz solo "sospensione"

Viktor Orbán e il suo partito ultranazionalista e xenofobo Fidesz restano nel PPE. L’assemblea dei partiti popolari d’Europa, riunita ieri a Bruxelles, non ha avuto il coraggio di espellere il leader…


Orban verso l'espulsione
ma il PPE non è vaccinato
contro il sovranismo

I democratici cristiani europei cacceranno Viktor Orbán e le sue truppe dal PPE? Pare abbastanza probabile dopo che l’incontro che si è tenuto a Budapest tra il rais ungherese e il capogruppo dei popolari al…


Baviera: destra bloccata
Spd in crisi
Successo dei Verdi

La destra estrema, populista e sovranista, non passa. Neppure quando crolla la destra più moderata. La sinistra tradizionale affonda, perché non sa più parlare con gli elettori, neppure quelli che le erano…


Salvini-Le Pen, il Fronte diventa piccolo piccolo

La “Lega delle Leghe” non c’è più. È stata sostituita da un ben meno fantasioso “Fronte della libertà”. Lo hanno annunciato a Roma Matteo Salvini e Marine Le Pen in un convegno organizzato dal sindacato di…


Anche in Germania soffia
(non solo a destra)
il vento dell'antipolitica

C’era una volta la stabilità della Germania: partiti consolidati, alleanze prevedibili, istituzioni forti, governi con maggioranze di ferro. Alla vigilia di un appuntamento elettorale che potrebbe segnare una…


Con Salvini entriamo nella Controeuropa

Un anno fa il consiglio comunale di Budapest decise, con i voti dell’estrema destra e di Fidesz, il partito di Viktor Orbán, di rimuovere la statua di György Lukacs dal parco cittadino di Santo Stefano. Come…


Se l'immigrazione fa bene all'economia

Dal 2015 nessun Paese europeo ha accettato così tanti di richiedenti asilo, in proporzione agli abitanti, come ha fatto Svezia. E nessuno, in numeri assoluti, più della Germania. A seguire, gli altri Paesi del…


Deutschland über Alles,
e al leghista piace

“I tedeschi prima di tutto”. Provate a dirlo in tedesco: “Deutschland über Alles” e vi correrà un brivido per la schiena. Lo stesso che dovrebbe corrervi quando Salvini dice “Prima gli italiani”, che è…


Nasce (con un brivido)
il nuovo governo Merkel

Per Angela Merkel una rielezione col brivido. Quando il presidente del Bundestag Wolfgang Schäuble ha letto il risultato della votazione c’è stato un attimo di gelo: la cancelliera vecchio-nuova si è fermata a…


In Germania l'incognita
della base SPD

È finita l’era Schäuble. È questa la novità più importante che è uscita dall’ultima, faticosissima maratona per la costituzione della terza groβe Koalition tra la SPD e i due partiti democristiani in Germania.…


Germania, la Spd vota sì alla grande coalizione

La Spd sceglie di negoziare con la Cdu e la Csu la formazione di una nuova groβe Koalition. Con 362 sì, 279 no e un astenuto i 642 delegati del partito convocati a un congresso straordinario a Bonn hanno dato…


Un fantasma in Europa:
l'instabilità tedesca

I miracoli non esistono, o almeno non esistono in politica. Un accordo tra tre, o meglio quattro, partiti che la pensavano in modo diverso e spesso contrapposto su praticamente tutte le scelte che avrebbe…