Caso Scalfarotto,
il Pd smetta di inseguire
gli umori neri di Salvini

Il ministro dell'interno, che ha rilanciato la foto di un detenuto bendato in una stazione dei carabinieri, ieri ha dato del pedofilo a un giornalista e della zingaraccia a una rom. E' lo stesso che si è…


Viaggio nel cervello
di Erdogan e Putin

Rubashov andava su e giù per la cella, dalla porta alla finestra e dalla finestra alla porta, fra branda, catino e bugliolo. Sei passi e mezzo all’andata, sei passi e mezzo al ritorno. Giunto alla porta,…


Ritorno

Voi siete stati i veterani della sofferenza che crea. Tornate nel Mississipi, in Alabama, nella Carolina del Sud; tornate in Georgia e in Lousiana, tornate negli slum e nei ghetti delle nostre città del nord,…


Auguri

Carissima mamma, per Natale avrei voluto mandarti un telegramma di auguri che ti fosse arrivato proprio fresco fresco per l’occasione; ma non mi è stato concesso. I carcerati, a quanto pare, non hanno diritto…


Verità

È opinione diffusa che sia essenziale dell’arte politica il mentire, il sapere astutamente nascondere le proprie opinioni ed i veri fini, il saper far credere il contrario di ciò che realmente si vuole.…


Due passi nella memoria
al carcere delle Murate

  Eppure sembra di sentirlo ancora sulla pelle l’eco di grida di notte, passando sotto le Murate a Firenze. Adesso sulle mura ci sono finestre. Il portone – quel portone: l’ho valicato una volta sola e…


Lo scontro nel Pci di Palermo
nelle lettere di Pio La Torre

    Due piccole buste listate a lutto, ma la listarella scura non è stampata, bensì tratteggiata a penna. La prima porta i timbri postali di Palermo del 29 maggio 1951, la seconda quelli del 30…