Il capovolgimento
del M5S e quella lapide sul loro futuro

“Lo ammetto…”, dice Di Maio. E non aveva mai ammesso niente, prima che la sua linea venisse platealmente contestata dai fan dell’online. Aveva imbastito un referendum nel web che pareva dover consegnare la…


Ora i Cinquestelle sfuggono ai microfoni

Non ridono più, in tv e per la strada. In verità, non hanno mai riso con quel senso di liberazione che il riso porta naturalmente con sé. Piuttosto, ghignavano, mostravano i denti, come Luigi Di Maio,…