Zeffirelli, narciso a volte insopportabile
ma il cinema e il teatro li sapeva fare

Ho incrociato Franco Zeffirelli varie volte, ma non mi è mai capitato di essergli presentato. Forse ne avevo paura. Credo che ai tempi, avesse saputo che lavoravo all’Unità, mi avrebbe ribaltato. Non siamo mai…


Carlo Vanzina, il regista che capiva meglio gli italiani

Una volta moriva un artista e il giorno dopo leggevamo i necrologi su tre-quattro quotidiani (magari su uno solo, dipende da quanti ne compravamo). Poi è arrivata la tendenza di non limitarsi ai necrologi, ma…