Sui giornali

Un giornale, come un libro […] non può accontentare tutti nella stessa misura, essere ugualmente utile a tutti: l’importante è che sia uno stimolo per tutti, poiché nessuna pubblicazione può […] determinare ex novo interessi intellettuali e scientifici dove esiste solo interesse per le chiacchiere da caffè […].
Perciò non bisogna turbarsi della molteplicità delle critiche: anzi la molteplicità delle critiche è la prova che si è sulla buona strada.

Antonio Gramsci