Nel sonno

Per tutta la città, nelle strade/ per poco ancora vuote un assiduo raschiare, / manifesti a brandelli, vanno a brani / le promesse di ieri e lungo i marciapiedi/ è già il tritume delle cicale scoppiate. / Sceso all’incrocio un manovratore / lavora allo scambio con la sua spranga, / riavvia giorni e rumore./ – Ecco i soli sconfitti, i veri vinti… – / anonima ammonisce una voce.

Vittorio Sereni