Memoria

Lo smarrimento della memoria conduce al disastro. Senza memoria non c’è prospettiva di futuro. Rinunciare alla memoria di sé è lasciare spazio a un fenomeno di imbarbarimento che è conseguenza di degenerazione, di inerzia dello spirito, di accecamento. Questo non è casuale ma effetto di un preciso calcolo politico. Mi sembra si faccia di tutto per atrofizzare la memoria.
(Mario Luzi)