Lettera al figlio

Non vivere su questa terra /come un inquilino / oppure in villeggiatura / nella natura / vivi in questo mondo / come se fosse la casa di tuo padre / credi al grano al mare alla terra /ma soprattutto all’uomo. / Ama la nuvola la macchina il libro / ma innanzi tutto ama l’uomo. /Senti la tristezza / del ramo che si secca / del pianeta che si spegne / dell’animale infermo / ma innanzitutto la tristezza dell’uomo.

Nazim Hikmet