L’architettura spiegata ai bambini

Piccoli architetti crescono. Per gli appassionati di architettura e design, la 55esima edizione della Fiera Internazionale del Libro per Ragazzi, (Bologna,26-29 marzo) dedica un posto speciale ai libri di settore destinati ai giovanissimi con un premio, il Ragazzi Award 2018 Art – Architecture & Design. E’ l’occasione per parlare di libri d’arte, per analizzare le tendenze, per scoprire vecchi e nuovi talenti dell’illustrazione e conoscere sotto una luce diversa archistar, artisti e grandi designer.

L’editoria per l’infanzia ha investito molto su queste tematiche. In Italia da tempo opera l’editore Corraini, che del libro di “design” ha fatto il proprio tratto distintivo anche nella produzione per ragazzi. Nel suo catalogo figurano autori come Bruno Munari o Steven Guarnaccia, illustratore e designer che vive e lavora a New York, collaboratore del New York Times, del MoMA e di numerose aziende nel campo del design industriale.

A Bologna, oltre alla produzione italiana, ci saranno autori da tutto il mondo con libri che raccontano anche come è cambiata la città e quale sarà la città del futuro. Si mostra l’urbanistica e il suo rapporto con l’architettura, gli oggetti d’uso quotidiano, i mobili trasformati in opere di design, il tutto raccontato a bambini e ragazzi attraverso l’illustrazione, la fotografia, gli albi illustrati.

Ed ecco dagli Stati Uniti arrivare l’omaggio al grande Frank Lloyd Wright, dalla Francia quello a Le Corbusier,  cui la casa editrice La Joie dedica l’albo illustrato Corbu. Si tratta di due architetti protagonisti di una rivoluzione dei canoni estetici, dell’abitare e del concetto di funzionalità. Così come “rivoluzionaria” è stata l’architetta anglo-irakena  Zaha Hadid – suo il progetto del MAXXI a Roma – a cui è dedicato l’albo illustrato di Jeanette Winter, famosissima autrice che si è particolarmente applicata a raccontare ai più piccoli mondi distanti da noi: Pakistan, Colombia, Afghanistan. O che ha dato voce alle gesta di Malala, giovanissima premio Nobel per la pace che si è battuta e si batte per il diritto delle bambine e delle ragazze a studiare.

E’ un ricco scaffale d’autore e di “design” quello offerto dalla Fiera di Bologna, utilissimo anche come “guida” per attività laboratoriali a scuola, in biblioteca, in atelier d’arte e nei luoghi museali. A illustralo, a discuterne, a dividersi, ci saranno creativi ed esperti – tra cui il grande Steven Guarnaccia e Silvana Sola, presidente di Ibby Italia –  che si incontrano a Bologna martedì 27 marzo, alle ore dieci.