Memoria breve

Va bene che la memoria non è più un bene di largo consumo. Va bene anche che un’emergenza così chi l’aveva mai vista. Però come si fa a strillare “ACCELERARE, RIAPRIRE, RIPARTIRE” il 27 febbraio e lamentarsi – ieri e sempre tutto maiuscolo – perché ho “chiesto di chiudere tutto e il governo ha detto no”? Non è troppo facile quando sono sempre gli altri ad avere torto? Dedicato a Salvini al tempo del coronavirus
Redazione