Contro il partito
del risentimento

Perché un capo politico di un partito che vuole andare al governo fa una dichiarazione durissima contro i sindacati – o vi riformate o ci penseremo noi a mettervi in riga quando andremo al governo - sapendo…


E ora lo Stato
si riprenda Telecom

A vent’anni di distanza dalla privatizzazione di Telecom Italia (oggi diventata Tim), stiamo assistendo all’ennesimo banchetto di privati senza scrupoli che cercano di arraffare gli ultimi bocconi dell’ex…


Se la scuola
resta classista

Nel gruppo sociale apicale rappresentato da famiglie con alto reddito da pensione e dalla classe dirigente i giovani con età compresa tra 25-34 anni hanno conseguito per oltre il 70% un titolo di studio…


Il tramonto
del renzismo

Da qualche settimana va di moda, sui giornali, la gara a chi interpreta meglio il suo cambiamento. A chi carpisce i segreti della sua svolta, offre qualche retroscena, riporta la frase a effetto che segnerebbe…


Leggi elettorali
senza anima

L’ultima è questa, il Rosatellum punto due: 231 seggi col maggioritario, 386 con il proporzionale. Listini bloccati con pochi nomi (2-4). La precedente versione prevedeva 303 seggi della Camera assegnati con…


Un viaggio
da ricominciare

Ci sono certi momenti nella vita in cui bisogna ricominciare il viaggio: superare gli ostacoli, accantonare i dubbi e andare. Questo vogliamo fare noi che oggi saliamo su questo vagone che si chiama…


Finiti i corleonesi
ma la mafia no

Esattamente un quarto di secolo fa i corleonesi di Totò Riina e Bernardo Provenzano erano all’apice del loro potere. I loro nomi fecero il giro del mondo dopo le drammatiche immagini diffuse a Capaci e via…