La lezione di Cesare Garboli nell'Italia in marcia verso l'asfissia morale

Cesare è il nome e il titolo, Cesare è Garboli, la critica italiana del secondo Novecento che si fa corpo e scrittura. Una critica che non dà lezioni agli scrittori, ma che dagli scrittori prende la forma…


Politica malata di "presentismo",
per la sinistra la sfida è culturale

Il consenso crescente che ricevono le proposte xenofobe e razziste del governo a matrice leghista e, specularmente, l’inefficacia delle repliche dell’opposizione di sinistra e di centrosinistra, tanto numerose…


Piolìn imbavagliato, l'autunno difficile della Catalogna

Quando nei primi anni Cinquanta il governo di Madrid decise di aumentare il prezzo del biglietto da 40 a 70 centesimi, ma solo in Catalogna, per settimane i catalani smisero di prendere il tram. "Fino a che le…


Lucio Magri, cronache dalla rivolta
del Sessantotto francese

Fino a poco tempo fa in Italia esistevano una serie di figure, donne e uomini impegnati nel discorso pubblico, figure intellettuali e politiche insieme, personaggi spesso eclettici e dotati prima ancora che di…


La lontana sicurezza
dei nostri genitori

Cosa ci fa svegliare al mattino e ci riempie di domande, se non la nostra immagine allo specchio? Cos’è che ci fa sentire sicuri, nella costruzione di relazioni stabili e di una casa accogliente? L’idea stessa…


Cuperlo, quel viaggio alla ricerca
di una nuova sinistra di popolo

È un libro prezioso e sorprendente quello scritto di getto da Gianni Cuperlo dopo la bruciante sconfitta della sinistra alle elezioni del 4 marzo. Con In viaggio (Donzelli editore) Cuperlo prova infatti a…


"Te absolvo", il cammino di due sacerdoti di fronte a colpa e perdono

"Qualcosa è accaduto”. Qualcosa è cambiato? Barbera che è quasi un Barolo VS Acqua Tonica con limone. Montagna civilizzabile VS Civiltà urbana. Quando la vocazione anarchica e la ribellione con una causa si…


Una lunga camminata
per strade sconosciute

Sylvain Tesson Sentieri neri Sellerio editore Traduzione di Roberta Ferrara 152 pagine - 15,00 euro   Dopo aver attraversato l’infinito mondo, rischiando tutto e rischiando per nulla, vivendo il pericolo…


Addio Carniti, difensore degli “ultimi”
e grande combattente per l'unità

Non è facile dire addio a Pierre Carniti. Come non è mai facile dire addio a una stagione memorabile. Quella contrassegnata da una stagione indimenticabile, negli anni  sessanta-settanta. Quando immensi cortei…


Nella Cuba del dopo Fidel tutto cambia per non cambiare?

Si dice: dopo quasi sessant’anni, Cuba è infine, complice la biologia, entrata nel “dopo-Castro”. E di certo non mancano, a sostegno di tale affermazione, alcuni solidi dati di fatto. Fidel, il Castro per…


Per il buon governo servono
i matematici, parola di Platone

Chi sono i più adatti a risolvere i problemi concreti della gente, del popolo? Domanda sempre di attualità, anche se molto antica. Tra gli altri si è posto il problema anche Platone. “Chi dunque costringerai…


Quel giorno che l'Italia libera
scelse di essere repubblicana

Il 2 giugno del 1946 in Italia si vota per il referendum istituzionale tra monarchia o repubblica e per eleggere l’Assemblea costituente. Per la prima volta a livello nazionale sono chiamate al voto anche le…