Zeffirelli, narciso a volte insopportabile
ma il cinema e il teatro li sapeva fare

Ho incrociato Franco Zeffirelli varie volte, ma non mi è mai capitato di essergli presentato. Forse ne avevo paura. Credo che ai tempi, avesse saputo che lavoravo all’Unità, mi avrebbe ribaltato. Non siamo mai…


I film sul lavoro che si dissolve:
un libro racconta 10 anni di battaglie

Sono stati dieci anni di crisi, in Italia e in gran parte del mondo. Con fabbriche chiuse, fabbriche esportate in altri Paesi, contratti annullati, il boom dei lavori precari. E dentro tale mastodontica…


Il “traditore” Don Masino Buscetta
che da mafioso diventa Padre

L’uscita de “Il Traditore” in coincidenza con l’anniversario della strage di Capaci ha spinto il regista, Marco Bellocchio, e l’interprete, Pierfrancesco Favino, a mettere le mani avanti, chiarendo che il film…


La dura vita di un consegnatore di pacchi
A Cannes l'ultimo "graffio" di Ken Loach

Ci sono tutti gli altri, quelli che raccontano storie più o meno belle, nelle quali succedono cose a volte tristi a volte divertenti, a volte violente a volte romantiche. Ci sono tutti i registi normali. Poi…


Arrivarono droga, denaro e potere
e la tribù pacifica diventò una mafia

La nascita della voglia di potere, che porta con sé l’odio e la violenza, in una civiltà antica e tribale che cerca di conservare i propri valori. Sono stati da poco assegnati gli Oscar per i migliori film.…


Giusti i premi a Dogman, Borghi e Moretti
(e fate tacere le ciance sui social)

Credo di dovere, ai nostri lettori, due piccole premesse. La prima: da quest’anno, su richiesta della presidente Piera Detassis, sono membro dell’ampia giuria (composta soprattutto da cineasti e professionisti…


Viaggio nella terra dei Sioux
cui è stata strappata l'anima

Un film su una famiglia Sioux. Il solito western, magari crepuscolare! Certo, ci sono gli indiani, ci sono i bianchi, i bianchi vendono liquori agli indiani, ci sono dei fucili, ci sono gli animali, i cavalli,…


Il film di Veltroni, la ricerca della vita
e quelle domeniche al cinema con l'Unità

Quando era direttore dell’Unità, il sabato sera Walter Veltroni faceva il giro della redazione prima di andarsene. Entrava nelle stanze e diceva, con sguardo ammonitore: “Mi raccomando, domani alle 10 al…


Oscar al "politically correct" Green Book
ma il miglior film del 2018 non esiste

Partiamo da un paradosso. Il miglior film del 2018 non esiste. Il 2018 è stata un’annata cinematografica abbastanza modesta, che non rimarrà negli annali se non per fattori extra-cinematografici (e ora ci…


In un film (fantasma) una strage dimenticata del Venezuela

E’ un momento cruciale per il Venezuela, è difficile prevedere che cosa succederà e come spesso accade l’esercito è la variabile che molto probabilmente determinerà il futuro del paese. Non mi interessa in…


I ragazzi di paranza alla Berlinale
Il fascino del male nel film di Giovannesi

A digitare “Gomorra” su wikipedia – che è piena di errori, ma è comunque un parametro su come l’umanità utilizza la rete – viene la vertigine: fra le opzioni compare per prima “Gomorra – la serie”, poi…


Un lungo viaggio tra i film sul genocidio
degli ebrei dopo “Schindler’s List”

Sono passati quasi venticinque anni dalle première europee del film di Stephen Spielberg Schindler’s List: dal 15 febbraio 1994 l’opera debuttò a Londra, Berlino, Parigi, Cracovia e via via in tutte le altre…