Ferracuti: il mio realismo è uno schiaffo
alla falsità della vita dei social e della tv

Angelo Ferracuti, il tuo nuovo romanzo, “La metà del cielo” (Mondadori), è il resoconto di un frattura, di un passaggio da un “prima” a un “dopo”. Parli di esperienze personali dolorose come la perdita di tua…


Revelli: "La politica senza politica
ha aperto la porta ai populismi"

Professor Revelli, nel 1992 Tangentopoli travolge, con poche eccezioni, i partiti che avevano retto la nostra Repubblica dal dopoguerra in poi. Si conclude in quel momento la democrazia dei partiti? A quella…


nilde iotti

Nilde, regale e disponibile.
Una comunista che credeva nella politica

La Camera ha rappresentato, almeno per me, un po’ una famiglia: ogni mattina Nilde mi chiamava – “vieni qua”- per vedere come ero vestita e le scarpe che portavo. Molto spesso mi rimproverava: “Perché hai…


Un condominio in black out e Cassola, pagine per la nostra vita sospesa

Domanda d'attualità, magari futile, ma ragionevole, tanto per tirarsi su il morale: come passi il tempo? Guardo la tv, con moderazione, scollinando di canale in canale alla ricerca dell'ultima opinione, passo…


"Pandemic fiction": i bestseller
ai tempi del coronavirus

Pandemic fiction, vendite boom: i libri sul tema del contagio sono titoli molto richiesti dal pubblico, secondo il World Best seller Books e altri siti di classifiche letterarie. Cosa accada alle persone e…


Alberto Sordi e Gladio, quel giallo
su un film che non fu mai girato

Sordeide, quarta puntata. Dopo avervi parlato di “Tutti a casa” (1960), “Nell’anno del Signore” (1969) e “Riusciranno i nostri eroi” (1968), veniamo ad un tempo molto più vicino a noi e raccontiamo la storia…


aldo natoli

I sentimenti di un dirigente comunista:
le lettere di Aldo Natoli dal carcere

E' inusuale trovare il carteggio completo di una personalità di rilievo. Di solito, le lettere arrivano al destinatario, che le conserva o no, a seconda del rapporto e dei suoi sentimenti verso il mittente. Il…


Ora che "abbiamo tempo" chiediamoci
che cosa sta cambiando dentro di noi

Ma che straordinaria coincidenza!... Stiamo morendo soffocati, proprio come i gabbiani paralizzati dai detriti, i pesci intrappolati nella plastica, le foreste nella morsa del fuoco, i ghiacciai che vanno…


Fermare il sole o resuscitare i morti:
come usciremo dalla trappola del virus?

L’immensità del Potere è espressa nel racconto mitologico di Giosuè che proferisce: "Fermati o Sole!" Questa frase esprime il Potere dell’uomo nella sua più alta e mai raggiunta capacità di realizzarsi.…


cinema donne

Sapessi come è strano (e piacevole)
il cinema al tempo del virus

Domenica 22 sono andato al cinema. Sì, sono andato in sala insieme ad alcune migliaia di persone. E c’ero stato anche i tre giorni precedenti. Anzi la domenica 22 di film ne ho visti due. Naturalmente ho…


arbasino

Elegante, snob, irriverente. Arbasino
ci ha lasciato nella sua Voghera

Insieme con i troppi morti dell'epidemia, se ne vanno anche quelli che con il virus non c'entrano nulla, ma che avrebbero potuto aiutare in questi frangenti, senza somministrarci medicine, previsioni,…


sax jazz

"Natura morta con custodia di sax", passione e storia del jazz

Un suggerimento di lettura per chi ama il jazz e voglia conoscerne meglio i grandi protagonisti. Ma anche per chi già lo conosce bene e volesse assaporarne un aspetto differente. Un'esperienza che potrebbe…