Diamo un nome ai migranti morti
per riscoprire anche la nostra identità

Non che in passato siano mai mancate le violenze. Ma per almeno tre millenni il Mediterraneo è stato un mare di civiltà. Sulle sue sponde sono nate la filosofia, la scienza, il diritto. L’arte forse più…


1919: con "L'Ordine Nuovo" di Gramsci
la cultura operaia si fa cultura d'Italia

Cento anni fa, il 1° maggio 1919, usciva a Torino il primo numero de “L’Ordine Nuovo”. Una “rassegna settimanale di cultura socialista”, come recita il sottotitolo. Molti anni dopo, Vincenzo Bianco,…


La Cgil che cambia per contrattare l'innovazione digitale

"Grande è la confusione sotto il cielo, perciò la situazione è favorevole”. Una citazione forse un po’ abusata ma che può essere calzante per descrivere la situazione in cui ci troviamo oggi, anche con…


Di Vittorio così celebrò Gramsci:
scienziato, capo rivoluzionario

Nel 1923, dopo la chiusura della Camera del lavoro di Bari, Di Vittorio decide di trasferire la famiglia a Roma.  Il 13 settembre 1925 lo arrestano. Scarcerato il 10 maggio 1926 non resta molto in libertà:…


"Un luogo che chiamano Italia":
dall'Eneide a noi, come essere umani

La storia del naufragio troiano come cronaca dei giorni nostri. Pagine dell’Eneide da rileggere: quelle nelle quali i troiani sono vittime di un naufragio, cercando di varcare il canale di Sicilia, per…


1979: Guido Rossa ucciso dalle BR,
Jotti presidente della Camera

“L’anno che sta arrivando tra un anno passerà…” scriveva nel ‘78 Lucio Dalla ed al 1978 succede - inesorabile - il 1979 di Guido Rossa e Michele Sindona, Mino Pecorelli e Giorgio Ambrosoli, Boris Giuliano,…


Memo per razzisti: la grande sanatoria
l'ha fatta la Lega alleata di Berlusconi

Pochi forse sanno o comunque ricordano che la più grande sanatoria di immigrazioni irregolari in Italia è stata condotta dai partiti di Matteo Salvini e Giorgia Meloni con il benestare di Silvio Berlusconi,…


Ecco la lezione della Resistenza:
per cambiare il mondo bisogna esserci

Il comandante ci aveva dato l’ordine di pattugliare le strade, lasciando passare solo le persone che conoscevano la parola d’ordine. Io assunsi il controllo della zona che mi era stata assegnata, cercando di…


Un lungo anno di inganno populista nel silenzio di una opposizione che arranca

Abraham Yehoshua, lo scrittore israeliano, commentando la vittoria alle ultime elezioni di Netanyahu, ha descritto i suoi concittadini come gravati da troppa memoria, da un eccesso di memoria. Quindi incapaci…


"Il grande carrello", il futuro insostenibile sugli scaffali del supermercato

Ci sembra un gesto meccanico quello che compiamo quando, tendendo la mano, afferriamo un prodotto dallo scaffale del supermercato per depositarlo nel carrello. Eppure quel semplice gesto innesca una serie di…


Quando il Buco Nero si presentò
anche ai romani della Borgata del Trullo

«”La cosa”, effettivamente, pareva un gran buco nero nel cielo, e aveva intorno una corona limpida e azzurra».          Sono, queste parole, abbastanza simili a quelle pronunciate mercoledì 10 aprile a…


Le conseguenze della svolta di Occhetto
e la lezione di Lucio Magri sulla sinistra

Poiché io giro molto per l’Europa mi capita di sentirmi ancora chiedere: “ma perché fu sciolto il PCI?”. E’ una domanda che non proviene solo dalla sinistra cosiddetta radicale, ma persino dai…