Tra incertezze e divisioni
l'occasione persa
della sinistra spagnola

Chi sperava che il quadro politico iberico si colorasse tutto di “rosso” (a Lisbona vi è già una attiva collaborazione progressista che coinvolge gran parte della sinistra lusitana) con una alleanza…


Boris Johnson,
un bugiardo seriale
che divide il Regno Unito

Boris Johnson è il nuovo leader del Partito Conservatore e potenzialmente oggi diventerà l'ultimo primo ministro del Regno Unito. Al termine del ballottaggio contro il ministro degli esteri Jeremy Hunt (che…


salvini e savoini a Mosca

Salvini tradisce l'Europa con Putin ma a Bruxelles il Ppe lo sdoganerà?

Il castello di menzogne eretto da Matteo Salvini intorno al negoziato del Metropol si sta sgretolando e le dimissioni di quello che fino a ieri era l’uomo forte, il vero capo del governo italiano, appaiono…


La svolta di Corbyn:
contro Johnson
e la Tory Brexit

Da storico ho spesso constatato che, dopo avere lungamente consultato ricostruzioni e storiografia, è illuminante tornare alle espressioni esatte dei protagonisti. Nel caso specifico della Brexit ciò sarà meno…


Sulla Commissione
cinque impegni per il Parlamento europeo

David Sassoli ha detto, nel suo discorso da neo-presidente del Parlamento europeo, che “dobbiamo essere tutti impegnati, comunque la pensiamo, nel costruire la casa della democrazia europea” e che bisogna…


Sassoli presidente europarlamento

Un'Europa solidale
per affrontare
sfide epocali

In questo momento, al termine di una intensa campagna elettorale, ha inizio una legislatura che gli avvenimenti caricano di grande responsabilità perché nessuno può accontentarsi di conservare l’esistente. Ce…


Nomine Ue, i sovranisti
rimangono
a bocca asciutta

“Cambieremo l’Europa, rimedieremo a tutti i danni fatti in questi anni e il governo non cade” disse Matteo Salvini il 27 maggio baciando il rosario e rivendicando di aver raccomandato alla Madonna “l’Italia…


Nomine Ue: l'alleanza
con Visegrád
è un suicidio politico

Il governo Salvini-Di Maio sta trascinando l’Italia verso un suicidio politico. Mentre in queste ore a Bruxelles i leader europei sono impegnati in una difficilissima partita per la nomina dei vertici…


sovranisti divisi all'Europarlamento

Europa, così i sovranisti
restano divisi
e irrilevanti

I sovranisti – usciti politicamente sconfitti dalle elezioni europee del 26 maggio – si sono lacerati nel Parlamento europeo e l’orizzonte di un unico gruppo di estrema destra di oltre cento membri per…


socialdemocratici danesi vittoria

In Danimarca,
la sinistra vince
con nuove idee

Seguendo la vittoria della socialdemocrazia danese diamo anche un’occhiata ai titoli dei media italiani, e notiamo almeno due imprecisioni. La prima è che la sinistra danese avrebbe vinto grazie solo alle…


Bosnia, al confine. Fotografato
da "Pensare migrante"

Cosa sia The Game, chi vuol sapere lo sa. E sono pochi. Anche di questo si è parlato, delle frontiere europee invisibili, gestite da una polizia che non è polizia e sembra una ong, che sconfinano oltre…


Francia, nelle urne
la destra moderata
ha scelto Macron

Le analisi dei flussi elettorali consente di analizzare con più precisione il voto francese del 26 Maggio scorso. Il primo dato significativo è lo spostamento verso la République en marche (LRM, il partito di…