Il premier bambolina


Un premier-bambolina, un vice premier che mangia e sbevazza nei giorni di Genova, un ministro Tontolino, infine un altro vice premier che non ha ancora capito se comanda qualcosa o l’hanno messo là…


La morte della politica produce Di Maio


Per far dimenticare il giorno dell’Assunta, la giovane con laurea triennale promossa senza tante storie capo della segreteria al ministero, il vice presidente del consiglio spara contro la “sinistra…


Non ci resta che la disobbedienza civile. Durissima


Sembra tutto finto, sembra un film dell’orrore. Ma davvero vogliono far scendere, non riuscendovi, i migranti in catene dalle navi che li hanno portati in salvo? Ma davvero va ammessa la tortura come…


Maglietta rossa? Travaglio preferisce la felpa di Salvini


In un chilometrico articolo sul Fatto Marco Travaglio ci spiega quanto l’iniziativa delle magliette rosse sia stata una colossale manifestazione di ingenuità perché protestava contro “le politiche…


Il sindacato finalmente alza la voce: manifesteremo
per la Costituzione


Nel caos politico sociale  della crisi italiana che si protrae da quasi 90 giorni molti avevano lamentato l’assenza di una voce: quella del movimento  sindacale italiano. Eppure erano e sono in…


Sinistra svegliati, il momento è adesso


Premessa: è una partita tutta in salita, controvento. Basta imbattersi in un qualsiasi talk show televisivo (esemplare l'Arena di Giletti, col conduttore che duetta amabilmente con Salvini tra gli…


Il guru del populismo, Steve Bannon, all’incontro con Salvini


Nel firmamento del populismo italiano s’è accesa una stella e si chiama Steve Bannon. Lo stratega della campagna elettorale che ha portato Donald Trump alla Casa Bianca arriverà nei prossimi giorni…


La solitudine dell’arbitro Mattarella


L’arbitro Mattarella si accinge a fischiare il finale di partita. E si avvia a dare l’incarico per formare quel governo neutrale, di servizio, con il compito di gestire alcune grandi emergenze del…


Lenin e tea party: ascesa e caduta di Bannon, il Rasputin di Trump


“Lo Stato borghese s’abbatte e non si cambia”. Se siete vecchi quanto basta per rammentare questo vetusto slogan  del mitico ’68 studentesco – e se vi piacciono i ragionamenti paradossali – proprio…


A destra arriva Tajani
e Salvini bacia il rospo


Tanto tuonò che piovve: dopo aver fatto uno spericolato slalom tra l’evidenza di quello che voleva e la reticenza di quel che non diceva, Silvio Berlusconi ha rotto gli indugi e ha fatto il nome di…


Caro Grasso, ma su che cosa si dialoga
con Di Maio?


Ci sono tante ragioni per cui lo ius soli non è legge e 800 mila minori figli di immigrati regolari continuano a restare stranieri. Ma ce n’è soprattutto una: la contrarietà dei 5 Stelle. Con il loro…


Ma cos’è una sinistra
riformista
e di governo?


“Liberi e Uguali” nasce con un problema di identità? Paolo Branca (Liberi e uguali ma con quale identità?) pensa di sì e sottolinea quanto la mancanza di chiarezza di fondo nella scelta tra “il…