Il Bel Paese
in fondo al pozzo


Per visitare i pozzi di Miano bisogna discendere nella piccola valle detta del Rio Campanaro. Non vi aspettate, nulla di pittoresco, nulla d’ameno. Io non mi trovai sott’occhio che un borro arido,…


Nell’attesa, il ruggito dei leoni


La notte, a Roma, par di sentire ruggire leoni. Un mormorio indistinto è il respiro della città, fra le sue cupole nere e i colli lontani, nell’ombra qua e là scintillante; e a tratti un rumore roco…


Elezioni, un rito umile e resistente


Per trasformare una stanza in sezione elettorale (stanza che di solito è un’aula di scuola o di tribunale, il camerino d’un refettorio, d’una palestra, o un qualsiasi locale d’un ufficio del Comune)…


Rito e mito, le radici
del nostro Capodanno


Fra il Capodanno melanesiano e il Natale cristiano vi sono parallelismi ben più che formali, data la soggiacente religiosità agraria su cui il Natale cristiano si è sviluppato e dato altresì il…


Corsa ai consumi
nel Pianeta Povero


Io, Crab e Hally ci occupavamo della zona nord della città, North Belfast, una delle aree più povere, e quindi per noi c’era sempre un sacco di lavoro. Eravamo brillantemente ecumenici e…


Neonazi, ora studia
un po’ l’aritmetica


Armatevi di un po’ di pazienza e concedetemi la vostra attenzione. Considererò soltanto i due teatri dove ho potuto interpretare una parte, per quanto infima fosse: la guerra contro l’Unione…


Gerusalemme
e i diritti negati


Gli ebrei, antichi abitanti della Palestina, avevano migrato un po’ dappertutto, come i loro vicini siriani e come tanti altri. Dopo alcuni secoli di tolleranza, era sopraggiunta l’età delle…


Ostia sconsacrata
dall’orda di cemento


“Noi stiamo qui tutto l’anno, perché a Roma non si trova casa. Ma la maggioranza ci sta solo d’estate, per le vacanze”. Il ragazzo ha un orecchino d’oro e una maglietta con la faccia di David Bowie.…


Scacco a sinistra
la parola a Freud


La nozione di nevrosi di scacco è associata al nome di René Laforgue che ha dedicato numerosi lavori alla funzione del Super-io, ai meccanismi di autopunizione e alla psicopatologia dello scacco.…


Le democrazie deboli
allevano dittature


Il 28 febbraio 1925 si spense a Berlino il socialdemocratico Ebert, divenuto presidente della repubblica sei anni prima. Apparve subito chiaro che non sarebbe stato facile per i partiti tedeschi…


Nel Giglio magico
ferve il dibattito


PIRGOPOLINICE Badate, voi: il mio scudo deve sfolgorare più che i raggi del sole nel cielo più terso. Così che, se si presenta l'occasione, nel fuoco della battaglia, bruci gli occhi dei nemici. Io…


Per un nuovo
miracolo siciliano


“So che uomo è, ma non ho un’idea precisa della sua potenza. Lei sarà indubbiamente più informato di me”. “Lo sono, e come se lo sono!… Dunque: Rosello fa parte del consiglio d’amministrazione della…