Quando Marx manifestò contro le chiusure domenicali


Nella decadente politica italiana vengono citati (molto a sproposito) nientemeno che Marx e Lenin, che entrano così nella disputa quotidiana come non accadeva da tempi ormai lontani. A scomodare Marx…


Un’Europa sociale contro il sovranismo


La piazza di Milano, che canta bella ciao contro il “ministro dell’inferno”, indica che sta crescendo la consapevolezza (di massa?) delle grandi insidie del governo del cambiamento. E’ stato Weber a…


Grazie a Togliatti per quegli articoli della Costituzione


Se la repubblica riuscirà ancora una volta a salvarsi, e a evitare il baratro che il governo gialloverde le prospetta ogni giorno di più, dovrà ringraziare di nuovo Togliatti. Proprio la bestia nera…


La sinistra non può illudersi di dividere i “gialloverdi”


L’errore analitico più grossolano, in cui può oggi incappare la sinistra, è quello di interpretare il governo gialloverde come un complesso chiaramente diversificato entro cui è quindi agevole…


Chi protegge le minoranze dalle aggressioni di Salvini?


Le parole, per un politico al potere, non esprimono mai semplici opinioni, sono un fatto in sé. Se la frase sui rom fosse uscita da una intercettazione, forse qualche Procura sarebbe già al lavoro.…


Un socialista contro il vaffa ai diritti umani


Il socialista Sanchez, che ha appena giurato come premier rifiutando l’assistenza della bibbia, ha offerto l’accoglienza ai migranti, respinti dal governo italiano che minaccia anche di spezzare le…


Il populismo dal basso che dà solo ai ricchi


Non ci saranno dunque le elezioni, che Salvini invocava come referendum “tra chi vuole un'Italia libera e chi vuole un'Italia serva”. Nasce il governo gialloverde, che può contare anche sulla…


Chi non ha visto la destra in ascesa


Fa molto riflettere l’euforia con la quale i renziani, che ancora controllano il Pd, hanno accolto il tentativo per la formazione del nuovo esecutivo. Cosa c’è da brindare dinanzi a un governo che,…


Grillo, Marx
e il capitalismo


Sul sito di Grillo è apparso un post che è interessante perché sembra scavalcare a sinistra, per così dire, il vecchio Carlo Marx. La Critica del programma di Gotha, dove si discerne su capacità e…


Con la sinistra +Europa non c’entra


Tra coloro che non se la sentono di votare Pd, c’è chi (persino tra gli eredi di Togliatti) pensa alla lista +Europa, considerandola una offerta più accettabile. La indubbia coerenza…


Ma Grasso
non è Togliatti


Anche se non è stata una grande campagna elettorale, e l’impressione che ha suscitato la gestione della lista unitaria è stata quella di una operazione di mera sopravvivenza del ceto politico, è…


Il grido di Cuperlo e una politica cinica


Molte sono le cose poco esaltanti che i cosiddetti partiti hanno commesso nella compilazione delle loro liste elettorali (forse un ulteriore incentivo all’astensionismo). Una delle rare…