Di Maio da statista
diventa guerrigliero

La cerimonia è rinviata a data da destinarsi.  Vengono rimessi negli armadi le grisaglie di Roventini e Bertolazzi  e i tailleur di Del Re, Trenta e Giannetakis.  Chi sono? Ma come,  sono la squadra di ministri presentata agli…


Le tre strade del M5S
e il melting pot italiano

La carovana a cinque stelle ha completato una tappa, nella marcia attraverso la sua Italia barricadera.  Ora trionfa nel legittimo, meritato entusiasmo, e si propone come “pilastro” della legislatura,  "forza politica che…


M5s, avanspettacolo e governo prêt-à-porter

Che surreale impressione, l’altro giorno a “Dimartedì” di Floris, osservare i “ministri” di Luigi Di Maio mentre  lo ascoltavano spiegare la linea politico-istituzionale grillina:  “Niente alleanze con ‘quelli’ (gli altri…


Il Dna dei grillini e il bivio della sinistra

A  due settimane dal voto – ci dice la periodica rilevazione di Ilvo Diamanti su Repubblica – il Movimento Cinquestelle guida la corsa elettorale col 27,8 per cento.  Il Pd è ancora in discesa, al 21,9 per cento. Forza Italia…


Riflessione

Guarda rasente i corsi d'acqua in piena, l'albero che si flette, accondiscende: sottrae, salvi, i rami. Quello che s'irrigidisce crolla, le radici in aria. Ancora: uno tende i cavi, nerbo dello scafo, e non allenta mai. S'avvita,…


Macerata, 40 anni dopo abbiamo fatto l'Amerika

Mi torna in mente che nei primissimi anni Settanta una coppia di zii statunitensi - gli stessi che dieci anni prima ci mandavano i pacchi dono, eco del piano Marshall - vennero a trovarci  nella nostra città del Sud.  La colonia…


Ritorno

Voi siete stati i veterani della sofferenza che crea. Tornate nel Mississipi, in Alabama, nella Carolina del Sud; tornate in Georgia e in Lousiana, tornate negli slum e nei ghetti delle nostre città del nord, e sappiate che in…


Raggi, Spelacchio
e Forrest Gump

Si farà luce (oops, il lessico non aiuta) sulla fine di Spelacchio, l’albero di Natale prematuramente secco a Roma. Il Comune, dopo aver ufficializzato il decesso il più tardi possibile, promette un’inchiesta interna. La…


Banche

Questa è una canzone che celebra le banche / perchè sono piene di soldi e quando entri senti ovunque tintinnìi / o forse è un suono come il vento degli alberi in collina/ il fruscio dei biglietti da mille dollari / La maggior…


Violenza e fascisti
è ora di dire basta

La violenza dei fascisti si accredita sempre come violenza preventiva.  Reduci e arditi, dopo la Prima Guerra mondiale,  manganellavano  socialisti e sindacalisti per arginare la “violenza rossa”  e il contagio della rivoluzione…


I nuovi miti
e il posto fisso

Fra i tanti approfondimenti del rapporto Censis presentato al Cnel (quello che Renzi voleva abolire) ce n'è uno che riguarda i miti dell'immaginario collettivo, i fattori che gli italiani considerano centrali per definire (e…


Malta, la solitudine dopo il delitto:
in corteo per la verità su Daphne

A un mese da quella morte  infame  - dilaniata da un’autobomba fra le colline del borghetto di Bidnija, come se fosse la Beirut dei signori della guerra – solo scarse reliquie  testimoniano nell’isola di Malta il lavoro di Daphne…