In ordine sparso
l'assalto a Bruxelles
delle truppe sovraniste

Fra poche ore sapremo quale sarà il peso politico dei nazionalisti nel Parlamento europeo che, essendo stati per decenni forze politiche marginali in alcuni paesi membri, sono ormai presenti in quasi tutta l’Unione da Lisbona a…


Elezioni Europee
l'insostenibile leggerezza dei sondaggi

Gli scenari diffusi ieri dal Parlamento europeo per il dopo-elezioni sollevano alcune questioni che sono state ignorate da tutta la stampa: 1. Per quale ragione il Parlamento europeo, che non è una società addetta a sondare gli…


L'Editto Salvini
può essere abrogato
con un referendum

Tardivamente cresce nella società italiana il rifiuto dell’Editto Salvini.Tardivamente: perché la società italiana avrebbe dovuto reagire con la forza della ragione nel momento in cui l’Editto è stato presentato alle Camere per…


Lo schiaffo
al Terzo Settore
non è stato una "svista"

Fra i tanti slalom compiuti dal governo Conte nella Legge di Bilancio - che dovrebbe essere definitivamente approvata dalla Camera entro poche ore ed essere poi sottoposta alla firma del Presidente della Repubblica e alla…


Democrazia: la sovranità
al popolo
ma quale popolo?

L’Unione europea non è ancora uscita dal tunnel della crisi il cui inizio viene normalmente fissato il giorno del black Monday quando il fallimento della Banca Lehman Brothers trascinò prima le borse di quasi tutto il mondo e poi…


Scontro con la UE: il governo farà marcia indietro

Al di là dell’accordo firmato dai 27 sul progetto di Trattato che apre la strada al divorzio fra Regno Unito e Unione europea, il week end europeo a Bruxelles potrebbe essere qualificato con il termine usato da Jeremy Corbyn per…


Ue, la frammentazione dei partiti tradizionali apre strada ai sovranisti

“La linea di divisione fra partiti progressisti e partiti reazionari cade ormai non lungo la linea formale della maggiore o minore democrazia, del maggiore o minore socialismo da istituire, ma lungo la sostanziale nuovissima…


L’Italia e il piano «no way» del ministro dell’interno

Il piano “no way” a cui fa riferimento il ministro degli interni italiano è stato applicato in Australia dal 2013 per impedire l’accesso via mare di richiedenti asilo provenienti dall’Indonesia e dallo Sri Lanka. Il piano…


Migranti: serve una campagna
di controinformazione

Fra i lavori incompiuti della scorsa legislatura, tre riguardano il tema delle politiche migratorie e di inclusione. Il primo è legato alla cosiddetta legge sullo ius soli progressivamente svuotata dal suo significato iniziale -…


Bilancio partecipativo una sfida per l'Europa

  Il 15 luglio 1215, Re Giovanni Senzaterra fu costretto a concedere ai propri baroni la Magna Carta Libertatum. Tra gli articoli ve ne era uno che sanciva il divieto da parte del re di imporre nuove tasse senza l’approvazione…


Il Movimento europeo:
"A Barcellona"

Con la “detenzione provvisoria” di otto ex ministri del governo catalano decisa dal giudice Lamela si è compiuto a Barcellona l’ennesimo atto di inutile esibizionismo del nazionalismo spagnolo contro il nazionalismo catalano.…