Gentiloni, i perché
di una resistibile ascesa

È in testa a tutti i sondaggi di popolarità per quanto i sondaggi di popolarità possano valere: basta ricordare che al secondo posto c'è Emma Bonino la cui lista viene valutata però tra il 2 e 3 per cento. Lo invoca con lodi…


Sull'antifascismo
una catena di errori

Scene dall'Italia alla vigilia del voto. Il candidato leghista alla presidenza della Regione Lombardia Attilio Fontana annuncia che "difenderà la razza bianca", poi si scusa, infine si compiace perché le sue parole lo fanno…


Le liste di Renzi e il dopo Pd

Premessa: in ogni elezione ci sono scelte discutibili, esclusioni eccellenti, favoritismi, territori discriminati, e fioccano gli appelli per recuperare questo o quel candidato. Dunque - sotto questo aspetto - nulla di nuovo…


Caro Grasso, ma su che cosa si dialoga
con Di Maio?

Ci sono tante ragioni per cui lo ius soli non è legge e 800 mila minori figli di immigrati regolari continuano a restare stranieri. Ma ce n’è soprattutto una: la contrarietà dei 5 Stelle. Con il loro voto l'Italia avrebbe potuto…


Così il centrosinistra
blocca il ricambio

C'era una volta la rottamazione. Ma forse non c'è mai stata davvero. Come purtroppo non c'è da tempo a sinistra una vera operazione di rinnovamento: quello che si compie attraverso la promozione e la crescita di nuovi gruppi…


L'Unità: l'editore latita
e va da Berlusconi

Il fenomeno del trasformismo in Italia non è esclusivo della politica. Anzi è nota la tendenza delle classi dirigenti e del nostro capitalismo di cambiare i cavalli su cui puntare e di andare in soccorso dei vincitori. Non…


Liberi e uguali
ma con quale
identità?

Il viaggio di Liberi e uguali è iniziato con un discreto vento alle spalle. Gli ultimi sondaggi accreditano la formazione di Piero Grasso del 7,6 per cento: questo significa che l'effetto del nuovo leader11si può valutare tra il…


Alle elezioni
con partiti-fantasma

Sarà anche un segno dei tempi, sarà un processo ineluttabile: sta di fatto che le prossime elezioni politiche saranno le prime con dei partiti fantasma. Le prime senza neanche un euro di finanziamento pubblico a disposizione…


Cuperlo: 2 sinistre sorde
Il PD? È da rifondare

Due sinistre che intendono esprimere progetti riformisti e di governo ma sono "totalmente incapaci di comunicare". Un PD da "ripensare e rifondare a dieci anni dalla nascita". L'inseguimento anche da parte della sinistra nei…


Cara Serracchiani,
non si sfugge così

Alle prossime elezioni del Friuli Venezia Giulia mancherà l'attore principale: la presidente della Regione Debora Serracchiani ha annunciato infatti che non si ripresenterà perché punta a entrare in Parlamento. Soffermiamoci sul…


Perché è necessario
provare a riunificare

Saltare un turno, come l'Italia ai mondiali. Presentarsi divisi nei collegi elettorali rassegnandosi anticipatamente alla sconfitta per poi ripartire da zero per un nuovo inizio. La tentazione serpeggia nel centrosinistra, anzi è…


Nel Pd si affaccia
il dopo Renzi

Anche questa volta gli elettori del centrosinistra - per usare la metafora di Pier Luigi Bersani - sono rimasti nel bosco. Il voto siciliano consegna la Regione a un postfascista, Nello Musumeci, vincitore della consultazione con…