New York, il big battuto dalla ragazzina

Come accade spesso ormai, nessuno ha visto arrivare la valanga. Così succede che una ragazza di 28 anni si aggiudichi le primarie democratiche a New York, battendo un pezzo grosso del partito Joseph Crowley, considerato il…


Piolìn imbavagliato, l'autunno difficile della Catalogna

Quando nei primi anni Cinquanta il governo di Madrid decise di aumentare il prezzo del biglietto da 40 a 70 centesimi, ma solo in Catalogna, per settimane i catalani smisero di prendere il tram. "Fino a che le autorità si videro…


"Battuti i 5 stelle
partendo dal basso"

“Non è stata un'operazione nostalgia”. Quando parla di come è andata, di come è diventato al primo turno presidente dell'VIII Municipio di Roma – qualcosa come una città di medie dimensioni – Amedeo Ciaccheri usa sempre il…


Spagna, la scommessa di Pedro Sanchez

Un monocolore socialista in Spagna, con l'Europa che va da tutt'altra parte. Sembrerebbe un'anomalia ma lo è fino a un certo punto. Ad archiviare la lunga stagione di Rajoy - sette anni – è stato sì “el Guapo” Pedro Sanchez, ma…


Medici

In politica presumiamo che tutti coloro i quali sanno conquistarsi i voti sappiano anche amministrare uno Stato o una città. Quando siamo ammalati chiamiamo un medico provetto, che dia garanzia di una preparazione specifica e di…


Eccidio a Gaza. Grazie anche a Trump

Un annuncio via Twitter neanche si trattasse del taglio del nastro di un supermercato. “L'inaugurazione dell'Ambasciata Usa a Gerusalemme è in diretta su @FoxNews & @FoxBusiness... Un grande giorno per Israele!”. Il tono di…


Iran, l'America first che umilia l'Europa

Trump denuncia l'accordo sul nucleare iraniano, seppellendo un altro pezzo dell'eredità di Obama, la bussola che segna la rotta della sua amministrazione. Volta le spalle all'Iran, mette in difficoltà i “moderati” di Teheran e…


Putin "zar" fino al 2024
ma già inquieta il dopo

La sola incognita nelle urne russe rischiava di essere la disaffezione al voto. Non tanto per un calo di popolarità del presidente Putin, quanto piuttosto per l'esito scontato delle elezioni: quarto mandato, dopo la stagione…


Ce la faranno
i ragazzini di Parkland?

Stesi a terra davanti alla Casa Bianca, le mani incrociate sul petto, gli occhi chiusi. Un punto interrogativo sui cartelli scritti a mano: “Sono io il prossimo?”. Il prossimo a finire ammazzato tra le mura di una scuola, sotto i…


In Niger per avere voce in Europa

Si chiamerà “Deserto rosso”, come il film di Michelangelo Antonioni. Nessuna colta citazione, solo esigenze di copione: ogni missione che si rispetti ha un titolo evocativo, a volte solo per dare smalto a interessi più terragni.…


Le parole di Trump
e la lettera al medico

La Fox tv ha usato dei pudichi asterischi. Lester Holt ha aperto il tg della Nbc avvertendo: i contenuti potevano “non essere adatti ai telespettatori più giovani”. L'Abc se l'è cavata dicendo che Trump aveva usato una parola…


Trump sfida le donne
e perde l'Alabama

Donald Trump può metterla come gli pare, dare la colpa agli altri, al candidato repubblicano in primis, ma se la sconfitta alle elezioni suppletive per il Senato in Alabama ha un volto, quello è il suo. Per la prima volta dal…