Quando il potere cade
nelle mani irresponsabili
di stregoni e fattucchiere

In uno studio organico dedicato alle filosofie del populismo, Nicolao Merker faceva rientrare l’ostilità alla conoscenza critico-sistematica tra le specifiche caratteristiche dei movimenti populisti. Con la dimestichezza…


La morte della politica produce Di Maio

Per far dimenticare il giorno dell’Assunta, la giovane con laurea triennale promossa senza tante storie capo della segreteria al ministero, il vice presidente del consiglio spara contro la “sinistra veramente miserabile” che,…


La sinistra non può illudersi di dividere i "gialloverdi"

L’errore analitico più grossolano, in cui può oggi incappare la sinistra, è quello di interpretare il governo gialloverde come un complesso chiaramente diversificato entro cui è quindi agevole distinguere un volto truce,…


Chi protegge le minoranze dalle aggressioni di Salvini?

Le parole, per un politico al potere, non esprimono mai semplici opinioni, sono un fatto in sé. Se la frase sui rom fosse uscita da una intercettazione, forse qualche Procura sarebbe già al lavoro. Ma siccome non ci sono cimici o…


Un socialista contro il vaffa ai diritti umani

Il socialista Sanchez, che ha appena giurato come premier rifiutando l’assistenza della bibbia, ha offerto l’accoglienza ai migranti, respinti dal governo italiano che minaccia anche di spezzare le reni a Malta. I valori laici e…


"Presidente avvocato":
il vecchio che avanza

I giornali dicevano che avrebbe dedicato la notte a scrivere il discorso. Qualche foto lo ritraeva mentre era intento alla tastiera, alla presa con i dolori del concepimento. Mai parto fu più banale. Talvolta l’italiano scivola…


Il populismo dal basso che dà solo ai ricchi

Non ci saranno dunque le elezioni, che Salvini invocava come referendum “tra chi vuole un'Italia libera e chi vuole un'Italia serva”. Nasce il governo gialloverde, che può contare anche sulla benevola attenzione di una fiamma…


Chi non ha visto la destra in ascesa

Fa molto riflettere l’euforia con la quale i renziani, che ancora controllano il Pd, hanno accolto il tentativo per la formazione del nuovo esecutivo. Cosa c’è da brindare dinanzi a un governo che, nella sua composizione, alla…


L'ammainabandiera del segretario della Fiom

Che molti operai abbiano votato Lega o M5S era chiaro da subito. Che addirittura anche il segretario nazionale della Fiom abbia tracciato la croce sulle liste del “capo politico” di Maio lascia davvero storditi. Forse non c’è…


Caro De Masi, il M5S non c'entra niente con il Pci

Va spesso in tv il sociologo Domenico De Masi, considerato uno studioso molto vicino al M5S. La tesi che ricorre nei suoi interventi è che il M5S è la riproduzione, certo in altra forma, del vecchio Pci. Qui, più che l’analisi…


Grillo, Marx
e il capitalismo

Sul sito di Grillo è apparso un post che è interessante perché sembra scavalcare a sinistra, per così dire, il vecchio Carlo Marx. La Critica del programma di Gotha, dove si discerne su capacità e bisogni in una futura società…


Con la sinistra +Europa non c'entra

Tra coloro che non se la sentono di votare Pd, c’è chi (persino tra gli eredi di Togliatti) pensa alla lista +Europa, considerandola una offerta più accettabile. La indubbia coerenza politico-culturale di Bonino, non deve…