In Germania nasce “Mafianeindanke”:
più di 3500 'ndranghetisti

Dopo il caso olandese (vedi QUI ) pubblichiamo un secondo servizio di Maria Luisa Vincenzoni sulla penetrazione della mafia italiana in Germania. Sandro Mattioli è un giornalista investigativo e un attivista tedesco. Di padre…


Le mafie italiane all'assalto
dell'Europa
Il caso olandese

Mafia, secondo il procuratore Nicola Gratteri, stime alla mano, è la più grande industria italiana nel mondo. La penetrazione criminale, anche nell’economia legale, nel Centro e Nord Europa, è silenziosa e vasta. Gli…


Se la via della seta
porta a Rotterdam

I Paesi Bassi sono il terzo partner commerciale europeo della Cina e anche in questi primi mesi del 2019 tra i due Paesi gli scambi sono cresciuti. Per la nuova via della seta il porto di Rotterdam non è più solo l’ingresso e…


La Finlandia resiste
all'ultradestra
Ora il rebus del governo

Un’Europa divisa. C’è un risveglio delle sinistre, che in alcuni Paesi stanno individuando obiettivi vicini alla vita delle persone, e c’è anche una forte avanzata del blocco populista, anti-immigrati, con frange neo-naziste. Le…


In Olanda posti di lavoro
ai rifugiati: è così che
si combatte il populismo

Da questo mese, ed entro due anni, verranno assegnati tremilacinquecento posti di lavoro a tempo indeterminato ai rifugiati che si trovano nei Paesi Bassi. Per altri diecimila profughi, già all’interno del Paese, o in attesa in…


Brexit alla deriva, l'ora della flextension per evitare l'uscita al buio

Se ne potrebbe riparlare fra un anno. Forse. Il primo ministro della Repubblica d’Irlanda Leo Vardakar ha detto che è “estremamente improbabile che un Paese dell’Unione Europea possa mettere un veto alla richiesta di rinviare la…


Brexit, il Parlamento
torna protagonista
Atteso un "fatto nuovo"

Tre avvenimenti hanno dato un nuovo corso alla Brexit: Theresa May ha annunciato che si dimetterà se il suo piano, già bocciato due volte dal Parlamento, sarà approvato. Più un esercizio di retorica che una minaccia. Il patto…


Brexit, May è stata estromessa
Decide il Parlamento

Con un voto drammatico e senza precedenti, il Parlamento britannico ha deciso di prendere il controllo sul processo legato alla Brexit, mentre tre ministri del gabinetto May si sono dimessi in disaccordo con la premier. Sono i…


Londra: fiume di gente
dice no alla Brexit

Un milione di manifestanti a Londra per un nuovo referendum sulla Brexit (più quelli che non ce l’hanno fatta ad entrare e hanno sfilato nelle città vicine) e 4 milioni trecentomila firme, nel momento in cui scriviamo, alla…


Olanda, populisti primo partito. Successo
dei verdi di sinistra

Un terremoto le elezioni provinciali nei Paesi Bassi: il voto per determinare il governo dei dodici Stati provinciali, che corrispondono alle nostre Regioni per competenze e importanza, con le maggiori città come capoluogo, segna…


Brexit, un referendum
confermativo
per uscire dal caos

Sulle montagne russe della Brexit non è sempre facile tenersi forte. Non ci si annoia mai, ma sono tempi pericolosi e buttarla in farsa comincia a suonare male: indebolire adesso l’Europa è un’opzione piena di conseguenze. A…


Brexit, Theresa May
sconfitta in Parlamento
per la seconda volta

“I sostenitori della Brexit hanno un pericoloso avversario che non riescono a nominare. Non è un partito d’opposizione, o Bruxelles, o chi è per restare in Europa. Il loro avversario è la realtà”: dopo la seconda sonora sconfitta…