Occhi cercano il sole (senza trovarlo)
tra le macerie della nostra realtà

Mia figlia ha i miei occhi e so che quegli occhi sono pieni di ombre, nonostante il cielo plumbeo sanno vedere il sole, ma nessuno le dirà quanto è distante. Questa poesia è tratta dall’ultima raccolta poetica di Ilaria Palomba,…


Abbasso il liberismo che ci spinge
a mangiare un pollo in offerta

In un mondo affetto dal Coronavirus, il tema del viaggio sembra appartenere a un mondo ormai perduto. L’immaginario si riempie di spazi chiusi, di serate in casa, davanti agli schermi, a cercare conforto in qualche video che…


Psicoanalisi del Padre-Legge,
limite assoluto per la vita del figlio

La raccolta di Giulia Rusconi, I padri, del 2012, si sviluppa intorno a un’idea molto semplice: si assiste a un io poetico che prende forma attraverso la descrizione dei propri padri. Colpisce questo elemento innaturale, la…


L'inchiostro come un tatuaggio, l'Archivio privato di Simone Marcelli

La scrittura di Archivio privato, seconda opera poetica di Simone Marcelli, è come un tatuaggio. Le parole sembrano nascere da un atto di resistenza: la voce del poeta fa scintille col quotidiano, prende forma a fatica e in…


La poesia di Minardi svela i giochi
nascosti dietro ai luoghi comuni

Il rider è l’immagine del nostro tempo. Durante il confinamento, è stata la figura che ha permesso alle persone di conservare, almeno in parte, alcuni rituali di piacere. Per non parlare dei corrieri, che hanno approvvigionato le…


Anedda e il nome degli schiavi
che costruiscono le nostre piramidi

In questi giorni di pandemia, viene ripetutamente detto “non sarà mai più lo stesso”. Si parla di rottura, come se la storia degli uomini fosse un’asta: se si rompe, la si cambia con un’altra. Diversa asta, diversa storia.…