Ma quale "codice rosso"
contro la violenza
le donne restano sole

Una legge per le donne che le donne non vogliono. Una legge contro la violenza che secondo i centri antiviolenza mette a rischio le donne. Tombola. La politica degli annunci e della propaganda di questo governo torna a…


Odio e "revenge porn":
è guerra aperta
contro le donne

Gli odiatori. Sono loro a cui guarda vorace il governo per nuovi consensi? È per questo che è stata scatenata una guerra santa contro le donne? Perché le donne sono stabilmente in testa a ogni classifica dell’“hate speech”,…


I diritti, le donne,
la libertà. A Verona scontro di civiltà

A Verona si prepara uno scontro di civiltà, un nodo vero nella concezione dei diritti, dei riconoscimenti, delle libertà: famiglia, famiglie, donne, bambini, Lgbt. All’austero Palazzo della Gran Guardia dal 29 al 31 di marzo si…


Nemici delle donne
omofobi, antiabortisti,
Verona vi aspetta

Ci siamo cascati. Non era vero che il governo di Salvini (chiamiamolo per quel che è) irrideva le politiche della sinistra, così orientate sui diritti civili, i migranti, la parità, perché “la gente solo due cose vuole: qualche…


8 marzo: noi donne vogliamo tutto, tranne quello che c'è

Due donne ammazzate di botte dai loro compagni alla vigilia, sfigurate, a calci in faccia. Tanto per ribadire che la cultura del possesso resta feroce, e vivaddio che i giornali hanno smesso di scrivere che sono “drammi della…


Le leggi di Pillon
l'alfiere
del Medioevo dei diritti

Ma sì: “coso Pillon”. Non ce la fa proprio Emma Bonino a chiamarlo disegno di legge quell’assemblaggio di norme punitive per le donne e per i bambini. “L’unico pregio è che mi ha fatto ringiovanire di botto di mezzo secolo, mi…


Antonella e la difficoltà
di fare la giornalista
tra Sudan e Darfur

Antonella Napoli, l'unica giornalista europea con un travel permit per viaggiare in Sudan, compreso il Darfur, è stata fermata e rilasciata dopo alcune (lunghissime) ore dalla polizia del Sudan. L’hanno lasciata andare dopo aver…


Per Antonio Megalizzi
un riconoscimento col
tesserino da giornalista

E così alla fine avrà un tesserino color bordeaux da giornalista… Che senso ha? Che senso ha dare ad un ragazzo ucciso in una strada di Strasburgo, a un mercatino di Natale, un pezzo di carta che non consolerà nessuno? Se mi…


L'ultima di Gramellini, contro la cooperante rapita in Kenya

“Se l’è cercata”. Non è la prima volta davvero che alla notizia di rapimenti di volontari che per ragioni umanitarie operano nelle zone più disagiate del mondo, si leggono e sentono commenti che fanno correre un brivido sulla…


Pennivendoli, puttane
e infimi sciacalli
scendono in piazza

La vignetta di Stefano Rolli (dal sito Fnsi) “Signor ministro io, come giornalista, sarei considerata più pennivendola o puttana?”: è stata la prima domanda che Lucia Annunziata – Raitre, ore 14,30, 8 milioni di telespettatori in…


Lottizzano la Rai
quelli che urlavano
contro le lottizzazioni

Rai. Nomine. Spartizione. Una volta i “tag” non c’erano, ma queste sono sempre state le parole chiave della tv pubblica ad ogni cambio di governo. Perché mai doveva essere diverso ora, perché questo è il “governo del…


Addio Lilli Bonucci, grande inviata all’Unità, anni Sessanta

Una grande inviata di nera, negli anni Sessanta, quando le donne giornaliste erano mosche bianche. La prima donna caposervizio in un grande giornale nazionale: era l’Unità, l’anno il 1971. Certo che Lilli incuteva rispetto.…