Dighe e furto d'acqua in Asia. S'impoveriscono così terre e contadini

Strozzare a monte le riserve di acqua di interi villaggi, è un furto legalizzato, che togliendo la più preziosa tra le risorse naturali del pianeta, arricchisce chi lo fa e affama chi lo subisce. I furti più o meno legalizzati…


Land grabbing
la nuova spartizione
delle terre africane

Perché intere comunità scappano dalle proprie terre, laddove sono nate, hanno fatto nascere i loro figli, hanno seppellito i loro cari? Le ragioni, ne abbiamo già parlato, sono molteplici e tutte distruttive a tal punto da…


Migranti, le altre ragioni della fuga

“Vivere alla fine dei tempi” come direbbe Zizek comporta la rassegnazione oppure lo sforzo della riconfigurazione in un altrove da dove arrivano echi di benessere, di salvezza, di rinascita. Questo sforzo porta milioni di donne,…


Combattere la mafia
combattendo la plastica

La guerra alla plastica, a causa dell’impatto devastante che questo rifiuto ha in ogni parte del pianeta, si connota oggi di un valore aggiunto importante che decreta l’urgentissima necessità di ridurne drasticamente l’uso fino a…


La Fornace dei veleni
dove è morto Sacko

Soumayla Sacko stava veramente rubando una lamiera che gli sarebbe servita per il tetto della sua baracca? Oppure era nel pieno di una lotta per i diritti dei braccianti, che oggi sono per la massima parte immigrati stretti nella…


Ilva, il M5S ora frena
e vuole discutere

Chiusura programmata e riqualificazione dell’intera area sul modello virtuoso della Ruhr e di Bilbao. Sull’Ilva di Taranto il Movimento 5 Stelle non ha dubbi. “Potremmo utilizzare tutti i lavoratori – ci spiega l’economista…


Ilva, accordo sindacale "non indispensabile"

“L’accordo con i sindacati non è indispensabile per siglare l’acquisizione”. E’ questa l’amara verità del contratto tra Arcelor Mittal e commissari di governo per l’acquisto di Ilva, che riporta una clausola in cui si stabilisce…


I Cinque Stelle alla prova del governo

E adesso che succede? La possibilità di fare un governo con la Lega di Salvini pregiudica, e di molto, la scelta di campo che il M5S aveva prospettato, di provare ad aggredire i dossier più complicati, dalla questione Ilva…


Green economy, perché ne parliamo al futuro?

I dieci anni dalla nascita della Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile diventa un’occasione per riflettere, con il suo presidente Edo Ronchi, sulla transizione del nostro Paese alla green economy e verificare le aspettative di…


Le scorie nucleari finite sotto sequestro

Quando i cittadini italiani, nel 1987, dissero un no di massa al nucleare, reduci dal drammatico incidente di Chernobyl, che un anno prima, dalle lontane steppe dell’ex Unione Sovietica, aveva coinvolto e avvelenato tutta…


Nei forni dei 5 Stelle
brucia l'ambiente

C’è una zona rossa (ce ne sono altre), ma questa è rossissima, in cui non esistono “mostri” come la politica dei due forni che tanto viene sbandierata dal M5S a testimonianza dell’intercambiabilità di alcuni argomenti…


Ma il bosco, signori
non è una merce

Checché ne dicano i sostenitori del Decreto sulle filiere forestali approvato venerdì scorso dal Consiglio dei Ministri, il testo non è, a spanne,  un atto di salvaguardia e di valorizzazione del ruolo fondamentale degli…