Settimana
con gli oggetti

Amaca. Lumaca. Vacanza. Vacanza. Tonno. Insalata. Pineta che danza. Lune la fune. Tuorlo. Albume. Tombola. Carte. Marte le scarpe. Castelli di sabbia. Castelli di rabbia. La neve quanto costa?…


Non siate
avari

Il tempo passerà. Voi crescerete. E diventerete i padri, le madri dei vostri figli e delle vostre figlie, dei vostri padri e delle vostre madri. Mangiate con loro nei giorni di festa. Saziateli di regali e sorrisi. Non…


Il domani
che arriva

Cannuccia. Maiale. Scimmia. Ippopotamo. Martello. Alveare. Fatelo arrivare. Rospo. Coniglio. Betulla. Tiglio. Aliante. Bosco. Fategli posto. Saltimbanco. Dottore. Pentagramma. Oliva. Non abbiate timore del domani che arriva.…


I miei alunni sono come
Ramy, perché a loro
niente cittadinanza?

Cambia idea, Salvini. Come se nulla fosse. E afferma: ”Sì alla cittadinanza a Ramy”. Perchè? “Perché è come se fosse mio figlio”. Peccato che la mamma del milione di minorenni con genitori non italiani che risiedono nel nostro…


Crescere senza rumore

C’è il sole. Che bella giornata! Sottoterra, senza far rumore, nel piccolo orto della scuola, cresce, beata, una patata.


Le cose
importanti

Le cose importanti non le fa mai uno solo. Si fanno in tanti.


Io non ho
paura

Gomma. Matita. Grano maturo. Attesa dolce. Madre natura. Uomo canguro che salti, che salti. Donna tamburo che batti, che batti. Cielo randagio da accarezzare. Acqua di fiume da attraversare. Donna canguro. Uomo tamburo. Fiore…


Grande

Stella, cosa vuoi fare da grande? Il sole. Farina, cosa vuoi fare da grande? Il pane. Tazzina, cosa vuoifare da grande? La tazza. Bambina, cosa vuoi fare da grande? La ragazza. Seme, cosa vuoi fare da grande?…


Quelli che non si chiamano come te

Io penso che anche il Ministro dell’Odio se fosse un migrante, vorrebbe solo essere accolto. Io penso che il Ministro dell’Odio se fosse ancora un bambino, vorrebbe entrare a scuola con gli altri bambini e non essere cacciato da…


E' un diritto

Settanta volte sette? Perché mi tagli a fette? Non è giusto ciò che è giusto, è giusto ciò che è legge. Hanno deportato i migranti di Riace. Le ali del condor che si aprono. Le facce di bronzo del governo. Le due navi……


Nei loro
panni

Se i corpi di chi non ce l’ha fatta galleggiano muti sull’acqua come rifiuti… Se accanto alle bare disposte lungo il molo una accanto all’altra volano muti i fantasmi dei sopravvissuti… Se i vivi come i morti sono scalzi. sono…


Europa,
Europa

La borsa è gonfia. La borsa è vuota. Nessun parafango a cavallo di una scopa. I raggi, la ruota. Omino nero. Omino stanco. Chiudiamo la porta. Europa! Europa! Chiudiamo il porto. Chiudiamo l’aeroporto. C’è acqua su Marte? Tiriamo…