Se la sinistra vuole smascherare i nuovi falsari

Quando si tornerà a votare, presto o più in là, sicuramente il prossimo anno per le europee, rischiamo – lo ha già scritto Massimo Bordin – di partecipare ad elezioni senza la sinistra. In questi giorni si riuniscono quelli che…


Sciogliamo il Pd
e Liberi e Uguali

Il paradosso della situazione attuale della sinistra è che avrebbe bisogno di far esplodere i suoi contenitori, mettendo nello stesso tempo fine alla guerra civile interna. Sembra un’idea pazzesca ma proviamo, brevemente, a…


Se la sensazione
è di un imbroglio

Non è elegante prendersela con gli elettori. Per convenzione hanno sempre ragione loro. Soprattutto se puniscono chi ha governato. Gli elettori dei 5 Stelle e di Salvini, quindi, non sono criticabili. Soprattutto quelli che hanno…


Solo Tambroni era più a destra

Di fronte al governo Di Maio-Salvini bisogna non affrettarsi nei giudizi, tranne uno: è un “governaccio”, la cosa più a destra dopo il governo Tambroni. Non bisogna aver fretta su altri fronti. Non è detto che questa roba…


E se Luigi fosse un bluff?

Luigi Di Maio si è presentato sulla scena politica come l’uomo di Grillo con il maggior grado di identificazione con la classe dirigente del passato. Giacca e cravatta, sempre sbarbato, parole libere, anche dai congiuntivi, e…


Dopo LeU, mai più scissioni

E’ passata in cavalleria, così per dire, la vicenda di LeU, la forza di sinistra che avrebbe dovuto raggiungere le due cifre oppure almeno un 8% intercettando il voto già in uscita dal Pd e nel frigo dell’astensione. Il risultato…


Avete visto quelli di LeU da qualche parte?

Ho speso qualche parola, di troppo, dicevano alcuni, per criticare LeU durante la campagna elettorale. Scelta della leadership, corsa alla candidatura di tutta la nomenklatura, esclusione di candidati eccellenti, come il medico…


Giù le mani da Fabrizio Frizzi

  Chiunque abbia partecipato a un funerale dicendo cose (io da tempo non vado ai funerali), generalmente coglie l’occasione per parlare di sé o per usare il defunto per piccole vendette che lui non ha ritenuto di consumare,…


Chi nella sinistra deve fare un passo indietro

Io credo, e l’ho scritto più volte, che la mia generazione debba fare non uno ma molti passi indietro. Penso esclusivamente ai passi indietro dai ruoli di direzione, non solo politica. Nessun passo indietro invece dalle attività…


Renzi e la sinistra che non lo voterebbe mai

Ho capito che i dirigenti del Pd sono ossessionati dalla probabile, e non augurabile, batosta elettorale dall’insistenza con cui dicono che il voto per Liberi e Uguali favorisce la destra. Si tratta di una nuova ferita nel…


Un soggetto alternativo per la sinistra

Le interviste di venerdì di Maurizio Martina e di sabato di Roberto Speranza, sempre su “Repubblica”, aprono il dialogo fra chi è uscito dal Pd e chi è rimasto. Veleni in circolo ancora molti. Il più mortale è la sconfitta severa…


Per la sinistra
è meglio la Caritas

Se la storia della sinistra dovesse finire nelle braccia di Di Maio, meglio la Caritas o Medici senza Frontiere. In queste ore e nei prossimi giorni c’è e ci sarà un grande lavorio nel Pd e in LeU per mettere riparo alla…