Ministro Salvini siamo uomini o caporali?

Ma bravo Matteo Salvini che vuole stare “controcorrente”. E così cancella con un colpo di spugna le immagini delle baracche del sud. Quelle dove hanno assassinato Sacko Soumaila, il 3 giugno. Quelle baracche dove i cosiddetti…


Addio Carniti, difensore degli “ultimi”
e grande combattente per l'unità

Non è facile dire addio a Pierre Carniti. Come non è mai facile dire addio a una stagione memorabile. Quella contrassegnata da una stagione indimenticabile, negli anni  sessanta-settanta. Quando immensi cortei operai percorrevano…


Lacrime

...Sono adulti, ora: hanno vissuto/ quel loro sgomentante dopoguerra/ di corruzione assorbita dalla luce,/ e sono intorno a me, poveri uomini/ a cui ogni martirio è stato inutile,/ servi del tempo, in questi giorni/in cui si…


Il sindacato finalmente alza la voce: manifesteremo
per la Costituzione

Nel caos politico sociale  della crisi italiana che si protrae da quasi 90 giorni molti avevano lamentato l’assenza di una voce: quella del movimento  sindacale italiano. Eppure erano e sono in gioco, in  questa confusa e…


Cattivi pensieri su una crisi arginabile

Sono preso da pensieri che qualcuno potrebbe giudicare irresponsabili. Ovvero che forse era meglio, con il Pd, tentare di condizionare i 5 stelle con un appoggio esterno benevolo, senza condivisioni governative , cercando di…


Caro Serra, c'è anche
il bullismo dei ricchi

Caro Michele Serra, a me è dispiaciuto il can can sollevato attorno alla tua “amaca” dedicata al bullismo nelle scuole, agli alunni che aggrediscono gli insegnanti. Ti accusano in sostanza di essere passato dall’altra parte,…


Perchè

Perché abbiamo combattuto contro i fascisti e i tedeschi? Perché abbiamo rischiato la vita, perduto, nelle montagne e nei crocevia delle nostre campagne, nelle piazze delle nostre città migliaia dei nostri compagni e fratelli, i…


Quell'ignobile oltraggio ad Aldo Moro
che nessuno si affretta a cancellare

E’ una scritta oscena, tremenda, apparsa su un muro di Roma, la capitale d’Italia. E’ tracciata con lettere cubitali rosse e dice: “Chi cazzo se ne frega se è morto Aldo Moro”. E’ una scritta immobile, sottoposta alla curiosità…


La “cogestione” Alcoa
e i fantasmi del futuro

Non è certo la cogestione alla tedesca, ma appare come un primo passo verso la partecipazione dei lavoratori alle scelte dell’impresa. Operai, impiegati, tecnici considerati non solo come dipendenti salariati, bensì come…


Un "golp": il caso Moro
vissuto a scuola

La tragedia di Moro, in quel terribile 16 marzo 1978, come l’hanno vissuta i bambini di allora. Una vicenda vista da sguardi innocenti, raccolta in un libro di Alessandra Delogu. Che ha scelto un titolo “Il Golp. Noi bambini il…


Perché difendo Napolitano

Il recente discorso di Giorgio Napolitano ( Leggi qui ) ha sollevato critiche da destra e da sinistra. Certo, ci sono stati anche commenti favorevoli. Ad esempio espressi da chi ha notato semplicemente che il presidente emerito…


Dopo il voto si parli finalmente del lavoro

Fa un po’ impressione osservare questi primi passaggi post elezioni. I “vincitori” sono naturalmente presi da un confronto sulle “cariche” da dividere (loro le avrebbero chiamate “poltrone”). Quel che fa specie però è il silenzio…