Morricone, l'uomo che è stato capace
di mettere in musica i nostri sogni

Quel giorno Gillo Pontecorvo saliva le scale di casa Morricone tutto felice e ringalluzzito. Si recava dal suo amico Ennio per lavorare alla colonna sonora di “La battaglia di Algeri”. Gillo non sapeva né scrivere né leggere la…


Alberto Sordi e Gladio, quel giallo
su un film che non fu mai girato

Sordeide, quarta puntata. Dopo avervi parlato di “Tutti a casa” (1960), “Nell’anno del Signore” (1969) e “Riusciranno i nostri eroi” (1968), veniamo ad un tempo molto più vicino a noi e raccontiamo la storia di un film che non si…


Aritanga romba cojota: così alla fine
Albertone ritrovò Titino in Africa

Ve l’avevo promesso, mantengo. Nei giorni in cui va in onda su Raiuno (martedì 24, prima serata) il film tv “Permette? Alberto Sordi” diretto da Luca Manfredi, mi piace ricordare la più strepitosa collaborazione fra Sordi – di…


1969-2020: rivedere Alberto Sordi
per capire meglio noi italiani

Qualche giorno fa siamo stati tutti colpiti, chi positivamente chi negativamente, dalla foto di Papa Francesco a spasso per Via del Corso, a Roma. Ovviamente il Papa non era “a spasso”. Si stava recando a pregare per la salute…


Alberto Sordi: i film, le storie, l'ironia
cent'anni di storia di un italiano

Visto che siamo costretti a stare in casa, facciamoci tenere compagnia da uno che di “case” se ne intendeva: Alberto Sordi. Tra l’altro, è il suo centenario: è nato a Roma il 15 giugno 1920, lo festeggerà quando – si spera –…


parasite

Così "Parasite" è arrivato all'Oscar.
Prima volta per un film non anglofono

Definire “storica” questa edizione degli Oscar è un’ovvietà. Non era mai successo che un film non girato in inglese vincesse l’Oscar principale, quello per il miglior film. Era accaduto con film “stranieri”, non statunitensi:…


Quando Kirk Douglas-Spartacus pretese
la riabilitazione del comunista Trumbo

“Amore: la prossima volta che ti dico di voler girare un kolossal in costume, per favore, mi spari?”. Era finita la grande avventura di Spartacus, e Kirk Douglas era talmente esausto che chiese questo favore a sua moglie Anne.…


Hammamet: un Gianni Amelio
da scoprire dietro l'apparenza

“Hammamet”, il nuovo film di Gianni Amelio, vive all’interno di una fertile contraddizione. Da un lato la prova di Pierfrancesco Favino nei panni di Bettino Craxi (superiore a qualunque aggettivo esistente nella lingua italiana,…


atlantis Valentin Vasyanovyc

Venezia 2019, ecco perché i premi
sono quasi tutti sbagliati

Diversi paradossi si nascondono nel palmarès della 76esima Mostra di Venezia. Visto nel suo complesso è un verdetto condivisibile, e soprattutto ha dato vita a una bella serata nella quale si è riusciti a parlare di molte…


Il "Citizen K" all'ombra di Putin
e quei miei lontani viaggi a Mosca

Per parlare di “Citizen K” di Alex Gibney, forse il miglior film – sicuramente il più importante assieme a “J’accuse” di Polanski – della Mostra di Venezia, non posso non partire da alcuni dati personali. I miei viaggi russi tra…


Questo Joker è leader di tutti i derelitti di Gotham. Ma non vi aspettate originalità

Roberto Silvestri è un collega e un amico, ex Manifesto, che considero il mio guru in tema di associazioni inaspettate e citazioni spiazzanti. Commentando “Joker” su Facebook, ha scritto una cosa a cui non avrei mai pensato: ha…


Audace e onesto, il "J'accuse" di Polanski mescola Francia 1898 e Germania 1938

In una delle prime scene di “J’accuse”, nuovo magnifico film di Roman Polanski presentato in concorso a Venezia, il colonnello Picquart si reca a casa del generale Sandherr, del quale ha appena preso il posto quale capo dei…