Luna

Fu allora che vissi l’effetto luna piena. L’avevo chiamato così. Mi sentivo come una grande luna che continua a crescere piano piano, notte dopo notte, per arrivare allo stadio completo, luminosissimo, in cui niente manca, niente è di troppo…

Nella vita di tutte noi c’è una luna piena. Se soltanto sapessimo riconoscerla per godercela almeno un po’, per sentirci diafane e realizzate.

Marcela Serrano

L’ultima provocazione di Salvini
mette a nudo un governo morente
con un premier finto

“La manovra economica viene fatta a Palazzo Chigi, dal ministro dell’Economia e da tutti i ministri interessati, e non si fa altrove, non si fa oggi. I tempi, e tengo a precisarlo, li decide il Presidente del Consiglio, sentiti gli altri ministri, a partire da quello dell’Economia. I tempi non li decidono altri” si trova a dover precisare il premier Conte che non ha esitato, scuro in volto, a bollare come “scorrettezza istituzionale” i resoconti che arrivano dal Viminale a incontro concluso tra l’iperattivo vice premier leghista e ministro dell’Interno, cui non è sembrato vero di non dover parlare dello scandalo russo,  e le parti sociali. Le parti sociali al Viminale Quarantatré sigle convocate in nome di un confronto democratico sulle prossime iniziative del governo. Ad esse,…

Leggi di più

Un piccolo sgombero ignobile

Roma soffoca in diverse emergenze. Gli autobus esplodono e s'incendiano, quei pochi che sono in strada. La metropolitana offre un servizio patetico, le fermate chiuse per ristrutturazione, il restauro di due scale mobili ha escluso il servizio per nove mesi dalla fermata Repubblica, in pieno centro. Ma l'emergenza, quella per cui il…

Leggi di più


Quel che resta di quel famoso
“anno bellissimo”

Stiamo vivendo il migliore dei momenti possibile. L’avvocato Pangloss, che crede di governare l’Italia, ci ha promesso “un anno bellissimo” e rischia di avere ragione. Secondo l’Istat gli occupati sono aumentati dello 0,3% e i disoccupati sono scesi al 9,9%. Non si è capito se per merito tardivo del jobs act o del “decreto dignità”, ma quello che importa è il risultato. La…

Leggi di più



Edo Ronchi: “Rifiuti
a Roma, il governo
deve intervenire”

Cosa può aiutarci in questo momento di crisi profonda, con una città, e non una città qualsiasi ma la capitale d’Italia, messa in ginocchio dall’immondizia e una classe politica e istituzionale che si arrovella, non per scongiurare (che significherebbe una situazione ancora governabile), ma per capire come uscire dal pantano nel quale è precipitata? Tocca andare a rileggersi…

Leggi di più



Pd, servirebbe un colpo d’ala o quantomeno un vero congresso

Michele Ciliberto ha proposto recentemente, su queste pagine, una riflessione sulle sorti della sinistra italiana che prende le mosse da un’affermazione molto netta e impegnativa: “lo schieramento progressista in Italia è stato in primo luogo sconfitto sul terreno dell’egemonia”, una sconfitta “che è stata al tempo stesso culturale oltre che politica. E insisto su questo…

Leggi di più



Salvini tradisce l’Europa con Putin ma a Bruxelles il Ppe lo sdoganerà?

Il castello di menzogne eretto da Matteo Salvini intorno al negoziato del Metropol si sta sgretolando e le dimissioni di quello che fino a ieri era l’uomo forte, il vero capo del governo italiano, appaiono sempre più inevitabili. Sarebbero già un fatto se i cinquestelle non fossero paralizzati dal terrore del voto e se il presidente del Consiglio fosse lui, non solo sulla…

Leggi di più



Contro le false
informazioni sui
cambiamenti climatici

È urgente e fondamentale affrontare e risolvere il problema dei cambiamenti climatici. Chiediamo che l’Italia segua l’esempio di molti paesi Europei, e decida di agire sui processi produttivi ed il trasporto, trasformando l’economia in modo da raggiungere il traguardo di ‘zero emissioni nette di gas serra’ entro il 2050. OBERHAUSEN, GERMANY - JANUARY 06: Steam and exhaust rise…

Leggi di più



La svolta di Corbyn:
contro Johnson
e la Tory Brexit

Da storico ho spesso constatato che, dopo avere lungamente consultato ricostruzioni e storiografia, è illuminante tornare alle espressioni esatte dei protagonisti. Nel caso specifico della Brexit ciò sarà meno definitivo poiché gli eventi (contrariamente ad una ricerca storica) sono in corso ed imprevedibili. Tuttavia, le parole di Jeremy Corbyn sull’ultima svolta del suo…

Leggi di più


CHE FINE HA FATTO IL FOTOREPORTER LU GUANG?

Da cinque settimane, il mondo non ha idea di dove sia Lu Guang. 
Fotografo di fama internazionale, ha vinto un gran numero di premi internazionali, 
inclusi alcuni tra i più prestigiosi al mondo. 
Cinque settimane fa è stato invitato a Urumqi, la capitale regionale dello Xinjiang,
nella Cina occidentale. Andò lì per condividere la sua passione 
per la fotografia conducendo un laboratorio informale di una settimana con fotografi locali. 
Il governo cinese non lo ha mai vistodi buon occhio per il suo lavoro di denuncia.

Foto dell'inquinamento industriale in Cina oper di Lu Guang

Monumento a Selma Lagerlof

Le regine del nord che sussurrano segreti. Un’estate per di tre scrittrici

Un’estate di eventi dedicati alle tre regine della letteratura nordica: Karen Blixen, danese (La mia Africa); Selma Lagerlöf, svedese, prima donna Nobel per la letteratura nel 1909, prima donna membro dell’accademia di Svezia, e infine Sigrid Undset, norvegese, a sua volta premio Nobel per la letteratura nel 1928. I lettori, anche via streming, potranno incontrare queste figure e conoscerne l’opera e il mondo emotivo, le vite…

Leggi di più

In “Ti rubo la vita” il tessuto
delle religioni che imparano a convivere

Potrebbe essere considerato un giallo avvincente. E invece è anche un romanzo politico, degno dei nostri tempi e che si legge tutto di un fiato. Sto parlando di Ti rubo la vita, di Cinzia Leone, edizioni Mondadori. Perché politico? Perché racconta un intreccio tumultuoso di amori, unioni, separazioni, di donne e uomini con religioni diverse. Sono cristiani, ebrei, mussulmani che vagano tra Istanbul, Odessa, Giaffa, Tel Aviv,…

Leggi di più


_______________________
Tutti gli articoli Orizzonti

Inviateci le vostre mail:

redazione@strisciarossa.it

Strisciarossa è un blog aperto che non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

Le immagini presenti sul sito strisciarossa.it provengono da internet, da concessioni private o utilizzo con licenza Creative Commons. Le immagini possono essere eliminate se gli autori o i soggetti raffigurati sono contrari alla pubblicazione, inviando la richiesta tramite e-mail alla redazione: redazione@strisciarossa.it