Cambiamento

Questo cambiamento ha prodotto fino a oggi perdita d’identità della sinistra, invece che la capacità di combattere la povertà e guidare l’innovazione... Raggiungere un corretto rapporto tra Stato e mercato o tra libertà e giustizia sociale è opera complessa. Siamo infatti passati dall’idea dello Stato massimo e del mercato minimo a quella dello Stato minimo e del mercato massimo, da ipotesi di perseguimento della giustizia senza libertà all’affermazione della libertà senza giustizia.
Giacinto Militello

Destra e populisti vincono
perché è crollato
l’argine della sinistra

Sì, è vero: l’Italia è diventata cattiva. Più cattiva di come lo era dieci anni fa, quando nessuno avrebbe immaginato un uomo che andasse in giro avvolto nel tricolore a sparare ai “negri”. E’ vero, le cose sono peggiorate e a volte ci sembrano quasi inarrestabili. Di fronte agli istinti razzisti e fascisti, di fronte alle spinte egoistiche e alla cura ossessiva degli interessi privati, di fronte al disprezzo per gli altri o, se va bene, al disinteresse per il destino degli altri, ecco di fronte a tutto questo che monta come un’onda minacciosa, sembra che non esistano più anticorpi. S’è liquefatto lo spirito pubblico, disperso il senso di comunità, smarrita l’attenzione al bene comune. Si sono spezzati i legami sociali oltreché quelli politici. S’è perduta ogni visione generale.…

Leggi di più

Ecco la vera
scissione
del Pd

C’è stato un tempo in cui alle assemblee nazionali della Cgil o della Confindustria partecipavano, come ospiti con cui dialogare, esponenti del governo. Ricordate il discorso di Romano Prodi al Congresso Cgil del 2006? Ricordate, nello stesso anno, il travolgente discorso di Berlusconi all’assemblea degli industriali a Vicenza? Ora tutto…

Leggi di più


Il silenzio sulle città
Parla Vezio De Lucia

Raccolte di firme, articoli indignati: a Roma, nel quartiere Coppedè sono in predicato di demolizione una serie di villini storici, Villa Paolina è già cantiere. Saranno sostituiti da anonimi palazzi di abitazione, aumentati di una buona parte di cubatura. A chi si indigna nessuno offre una risposta, le amministrazioni, anche se differenti di orientamento politico, si lavano…

Leggi di più



Il Dna dei grillini e il bivio della sinistra

A  due settimane dal voto – ci dice la periodica rilevazione di Ilvo Diamanti su Repubblica – il Movimento Cinquestelle guida la corsa elettorale col 27,8 per cento.  Il Pd è ancora in discesa, al 21,9 per cento. Forza Italia torna al 16,3, come quando Renzi  la sconfisse alle Europee. La Lega staziona intorno al 13,2, Fratelli d’Italia è al 4,8. Liberi e Uguali è fermo al 6,1…

Leggi di più



Addio Ballandi, padrone
della tv che si è arresa

“Io non so mica l’inglese, ho la terza media”: Bibi Ballandi si vantava di essere uno che arrivava dalla gavetta; se lo poteva permettere, visto che in tv contava più di qualunque direttore generale (e quanti ne aveva visti passare). "I veri padroni della Rai, come della televisione in generale - diceva Enzo Biagi- sono quei due o tre produttori cui è delegato tutto, che…

Leggi di più



Mezzi pubblici gratis: la Germania ci prova

Bonn, Essen, Mannheim, Reutlingen e Herrenberg: sono le cinque città tedesche - le prime due in Renania-Westfalia, le altre nel Baden-Württemberg - dove potrebbe essere sperimentata la Grande Idea che fa discutere in questi giorni esperti e meno esperti in Germania: la gratuità dei mezzi di trasporto pubblici. Si tratta di una proposta seria? A un certo punto era parso di no:…

Leggi di più



Berlusconi è sponsor delle elezioni bis

Ci sarà anche il candidato premier misterioso e sorprendente il cui nome, parola di Berlusconi, sarà svelato prima del 4 marzo. E farà il botto. Un valore aggiunto formidabile, così dice sempre l’ex cavaliere, per convogliare alle urne enormi masse di elettori, desiderosi solo di farsi governare dal centrodestra. In attesa del colpo di scena c’è stata la squallida replica…

Leggi di più



I rischi della guerra
di Trump alla giustizia

Il Presidente Trump sembra determinato a indebolire il sistema giustizia (Time, febbraio 2018). Ha accusato il Dipartimento di Giustizia di averlo criminalmente spiato, la leadership del FBI di pregiudizi politici e la comunità dell’intelligence di agire come i nazisti. Ha etichettato un giudice federale come egregio imbroglione (egregious overreach), ha messo in dubbio…

Leggi di più


 1978. L’ Italia fu il primo paese a legiferare per chiudere il suo sistema ospedaliero psichiatrico, con la famosa ” Legge del 180″. Questa chiusura è stata il risultato di un movimento per la riforma psichiatrica condotto dallo psichiatra Franco Basaglia.

Il fischio del merlo e la denuncia astiosa dell’anonimo condomino

Non resistiamo alla tentazione di riportare per i nostri lettori una lettera e un documento che abbiamo trovato qui ieri, rientrati a Roma: «Caro Fortebraccio, ti mandiamo una lettera che un condomino (anonimo!) di Corso Orbassano 227 - Torino, ha mandato a tutti gli altri condomini del palazzo. Il custode in questione è un compagno del nostro partito e ha solo due difetti: quello di essere comunista e di lavorare in un ambiente che…

Leggi di più

Dal Pci del dopoguerra all’antimafia
Abdon Alinovi, una vita in prima linea

È il giorno dell'addio ad Abdon Alinovi, storico dirigente del PCI. Aveva quasi 95 anni e dunque in qualche modo la sua scomparsa è naturale, ma grande è comunque il dolore. Alinovi era nato ad Eboli dove, ancora ragazzo, conosce Mario Garuglieri, confinato politico antifascista e colto calzolaio fiorentino che era stato in carcere a Turi con Antonio Gramsci. Abdon Alinovi Questa prima esperienza si incontra poi con la svolta del…

Leggi di più


_______________________
Tutti gli articoli Orizzonti

Inviateci le vostre mail:

redazione@strisciarossa.it

Strisciarossa è un blog aperto che non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

Le immagini presenti sul sito strisciarossa.it provengono da internet, da concessioni private o utilizzo con licenza Creative Commons. Le immagini possono essere eliminate se gli autori o i soggetti raffigurati sono contrari alla pubblicazione, inviando la richiesta tramite e-mail alla redazione: redazione@strisciarossa.it