Ecologia

Per me il movimento ecologista è un tentativo di riformulazione di tutte le critiche che sono state mosse alla società sin  dalla fine degli anni ‘60. Le analisi critiche della società dei consumi, la critica della vita quotidiana eccetera, sono altrettante tappe che ci hanno condotti, noi gli spontaneisti, a formulare questo progetto ecologico o questa critica ecologica della società. In fin dei conti per me essere ecologista non è una riconversione.

Daniel Cohn Bendit, 1978

C’è vita a sinistra e il Pd di Zingaretti
potrebbe ripartire da qui

Nel suo libro, “La sinistra e la scintilla” (Donzelli, 2019), Giuseppe Provenzano, che pure del Partito democratico fa parte, afferma che il Pd non è nato troppo tardi, bensì è nato vecchio, fuori tempo massimo. La cultura politica di cui è intriso risente delle convinzioni proprie del “mondo perduto” precedente alla crisi, è debitrice della “terza via” blairiana e pertanto non riesce a intercettare le linee di conflitto che le crisi in corso nell’ultimo decennio hanno fatto affiorare. Con altri termini, Antonio Floridia scrive di un “Partito sbagliato” (Castelvecchi, 2019). Sono riflessioni critiche maturate nel corso degli ultimi anni, pubblicate prima dell'elezione del nuovo segretario, avvenuta il 3 marzo, che continuano ad alimentare dibattiti in parte del mondo…

Leggi di più

Conte, la Tav e le regole logiche di Aristotele

“È impossibile che la stessa cosa, a un tempo, appartenga e non appartenga a una medesima cosa, secondo lo stesso rispetto”: enunciato originariamente nel libro quarto della “Metafisica” di Aristotele, il principio di non contraddizione ha resistito ad una miriade di tentativi di confutazione, proposti da filosofi e scienziati di ogni…

Leggi di più


La marcia per il clima
richiede un ripensamento
del sistema economico

Da diversi anni un diffuso pessimismo di fondo si accompagna a ogni iniziativa politica, o perlomeno a quelle che chiedono un cambio di sistema. La marcia per il clima di ieri (15 marzo) è stata per molti la prima occasione, da diverso tempo, in cui questo sentimento sembra non aver prevalso. A colpire è innanzitutto la partecipazione di tantissimi giovani, i grandi assenti…

Leggi di più



Termini Imerese, cronaca
di un furto contro
gli operai e lo Stato

Alla Blutec di Termini Imerese si è consumato un vero e proprio furto con scasso. Adesso si capisce perché quello stabilimento abbandonato otto anni fa dalla Fiat, che lo chiuse il 10 novembre del 2011, è rimasto fermo al palo in un’infinita teoria di annunci e vigilie che non si concretizzavano mai. Se l’occasione fa l’uomo ladro a ogni latitudine, in Italia i fondi statali…

Leggi di più



La vera sfida
è costruire una
politica per le persone

Mi è capitato di riprendere in mano Gli intellettuali e l'organizzazione della cultura di Antonio Gramsci, pubblicato nel 1975 per Editori Riuniti - e c'è un punto di quegli scritti di cui probabilmente dovremmo tenere conto in vista del futuro prossimo della politica, anche a livello europeo: la formazione della classe dirigente, ma soprattutto il senso stesso dell'essere…

Leggi di più



Non solo Tav: sindacati
in piazza per l’emergenza
senza fine dell’edilizia

I numeri sono una sentenza senza appello. Dal 2008 ad oggi la crisi dell’edilizia in Italia ha provocato la scomparsa di 800mila posti di lavoro e la chiusura di 120mila aziende. Dieci anni fa il settore rappresentava oltre l’11% del Pil nazionale, oggi poco più dell’8%. Ma dietro le cifre ci sono sempre le storie. E nel settore delle costruzioni se ne trovano tante, tutte…

Leggi di più



Recessione, meno lavoro:
ecco quanto ci costa
il “contratto giallo-verde”

E’ passato poco più di un anno dalle elezioni politiche del marzo 2018 e circa nove mesi dal varo del famoso “contratto di governo” con cui il M5S e la Lega, i due vincitori, hanno creato l’ampia e ibrida maggioranza politica che controlla il Parlamento. Anche gli ultimi sondaggi indicano che gli italiani continuano a sostenere il governo, anche se gli equilibri sono cambiati.…

Leggi di più



Quella via per Almirante
Il degrado morale
è senza freni

Che il sindaco di Ladispoli con la sua maggioranza destro-leghista voglia intitolare una strada a Giorgio Almirante e che decida che il giorno giusto per l’inaugurazione sia il 24 marzo, anniversario della strage delle Fosse Ardeatine (poi s’è corretto e ha anticipato il solenne evento di una settimana) lascia pensare alla provocazione per un verso e per l’altro ad una…

Leggi di più


IL NOSTRO FUTURO. Sciopero globale per il clima. Roma 15 marzo 2019

foto Giulia Verdat

 

Viaggio nella terra dei Sioux
cui è stata strappata l’anima

Un film su una famiglia Sioux. Il solito western, magari crepuscolare! Certo, ci sono gli indiani, ci sono i bianchi, i bianchi vendono liquori agli indiani, ci sono dei fucili, ci sono gli animali, i cavalli, le mandrie. Ci sono gli scontri, le vendette. Il posto è il Nuovo Messico, praterie, aride praterie. Ci sono quelli che muoiono in guerra. C’è la musica country. Ma….il luogo più che una prateria è una distesa deserta,…

Leggi di più

Il problema non è il “loro” razzismo
ma quello nascosto dentro di “noi”

Lo stupore e l’indignazione che proviamo per le continue manifestazioni di razzismo in Italia sembrerebbe implicare che si tratti di un fenomeno nuovo. Ma è proprio così? Davvero il razzismo “riemerge” dopo essere stato isolato e sommerso, come quei batteri o quei virus letali che saltano fuori decenni dopo che si riteneva di averli sconfitti per sempre? Forse – si dice – il razzismo si manifesta di nuovo perché protetto e incoraggiato…

Leggi di più


_______________________
Tutti gli articoli Orizzonti

Inviateci le vostre mail:

redazione@strisciarossa.it

Strisciarossa è un blog aperto che non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

Le immagini presenti sul sito strisciarossa.it provengono da internet, da concessioni private o utilizzo con licenza Creative Commons. Le immagini possono essere eliminate se gli autori o i soggetti raffigurati sono contrari alla pubblicazione, inviando la richiesta tramite e-mail alla redazione: redazione@strisciarossa.it